18.2 C
Napoli
5 Dicembre 2022

Chi siamo

Tabooteca, la libreria in cui si spiega il sesso a bambini e ragazzi

di Anna Adamo


È nata a Bologna la prima Tabooteca d’Italia, ossia una libreria senza taboo, in cui vi sono libri che spiegano il sesso ai bambini.
Ebbene si, l’intento di questa libreria è proprio quello di far si che bambini e ragazzi apprendano tutto ciò che è legato al sesso senza vergognarsene, senza pregiudizi e lo si evince dal modo in cui la vetrina è allestita.
Vi è, infatti, Frida, un peluche fucsia morbido e rassicurante a forma di vulva per permettere ai bambini di capire, fin dalla più tenera età, come quest’ultima sia fatta e un libro pop up, rivolto agli alunni della scuola materna intitolato “Vagina and periods”. Per gli adolescenti, invece, si consiglia l’ acquisto di Taboo, ma in versione sexexploration, ossia il gioco di carte in cui ci si diverte ad indovinare parole senza poterne dire alcune, che serve per dare un senso a concetti sconosciuti o fraintesi sulla disabilità.
“È un progetto – dicono dall’ Associazione Orlando che l’ ha inaugurata – pensato e sviluppato con il contributo della Regione per supportare percorsi educativi nell’ambito della sessualità giocando. I temi trattati sono: contraccezione, anatomia, affettività, orientamento sessuale e identità di genere”.

LA NOVITA’


Non vi sono dubbi che tengano, la Tabooteca è una novità a tutti gli effetti, la quale sta facendo, però, non poco discutere. In molti lo considerano un gesto azzardato, che turba i bambini e li espone al rischio.
Un’ opinione che sembra non turbare affatto Elena Lolli, capofila del progetto, che ha aggiunto: “molti di questi oggetti vengono fatti in Francia, laddove l’ educazione sessuale è materia d’ insegnamento a scuola già da tempo. In Italia, invece, è ancora, per l’ appunto, un taboo”.
Sono forti e chiare, le parole della Lolli e, nonostante portino con sé  tutto il disappunto possibile nei confronti del nostro paese che, ancora oggi, purtroppo, considera vergognoso il dover parlare a bambini e ragazzi di determinate tematiche, non chiudono le porte al cambiamento, ma lasciano spazio alla possibilità che la svolta possa finalmente avvenire proprio grazie all’ apertura della Tabooteca.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli