13.6 C
Napoli
26 Febbraio 2024

Chi siamo

Crosetto: “Stop al conflitto in Medio Oriente”

“Si può bandire Hamas per sempre, si può escluderne i componenti da ogni consesso ma eliminare ogni membro di Hamas non è possibile. Occorre invece una strategia seria per il dopo conflitto. Occorre pensare a ricostruire. Altrimenti il comportamento di Israele rischia di essere controproducente per Israele stessa. Anche i Paesi più amici di Gerusalemme, come siamo noi, continuano a parlare di ‘due popoli e due Stati’ e vogliono una tregua che ponga fine al massacro dei civili. È il momento di mettere fine al conflitto. Ogni cittadino di Israele deve poter tornare in sicurezza nella sua casa e ogni palestinese deve poter riavere pace, futuro e uno Stato”. E’ quanto ha sottolineato il ministro della Difesa Guido Crosetto a La Verità.

In relazione alla risposta di Israele agli attacchi di Hamas del 7 ottobre scorso, Crosetto ha ricordato che “dal primo giorno di questa nuova guerra abbiamo detto con chiarezza che una nazione democratica, anche quando reagisce legittimamente con la forza, deve rispettare il diritto internazionale e le regole che esistono anche in guerra”. “La risposta comprensibile di Israele all’attacco terroristico subito non giustifica la rottura delle regole legali e morali che le nazioni democratiche rispettano anche nei conflitti e della protezione umanitaria verso i civili” ha concluso.

Articoli correlati

Ultimi Articoli