11.5 C
Napoli
3 Febbraio 2023

Chi siamo

Giulia Casadei, un percorso difficile per diventare una grande influencer

di Anna Adamo

Giulia Casadei è una giovane beauty influencer romana. Con lei la vita è stata più dura del previsto: ha perso i genitori quando era molto piccola e a 17 anni ha iniziato a lavorare per aiutare la zia paterna che si è presa cura di lei dopo la morte dei genitori. Non ha mai avuto un buon rapporto con il suo corpo, neanche il grande percorso di dimagrimento intrapreso è riuscita ad amarlo. Quando ha iniziato a condividere la sua passione per il make up sui social la sua vita ha subito una svolta: è diventata una beauty influencer da 55 mila followers. Sul suo profilo Instagram a fare da padroni sono ombretti dai colori sgargianti, ciglia finte e brillantini.

Il tuo profilo Instagram conta 55 mila followers: come sei arrivata ad avere un seguito così grande? Che rapporto hai con i tuoi followers?

È successo tutto in maniera improvvisa, neanche io so come sia potuto accadere. Al numero dei followers non faccio neanche più caso, per me quel che conta è il rapporto costruito nel corso del tempo con ogni persona che mi segue. Cerco di comunicare con loro in maniera costante , in modo da mantenere vivo il rapporto di amicizia creatosi. Del resto, a loro devo qualsiasi cosa.

Come è nata la tua passione per il make up? C’è stato un momento in cui hai pensato di non farcela e mollare tutto?

Ho sempre amato il make up, ma solo con il tempo ho capito che truccarmi mi facesse stare bene e mi rendesse felice. Dopo aver preso questa consapevolezza, ho iniziato a condividere la mia passione con le persone che mi seguono. I momenti di sconforto durante i quali ho pensato di mollare tutto sono stati tantissimi, ma alla fine, grazie al supporto dei miei followers sono riuscita a superare questi momenti e a non mollare mai. Non sopporterei l’idea di deludere hai imparato a volermi bene attraverso i post che pubblico.

Quanti pregiudizi hai dovuto affrontare a causa della tua attività di influencer?

Di pregiudizi ne ho dovuti affrontare tanti. Sono stata accusata di aver raggiunto grandi numeri sui social, perché ho “sfruttato” la popolarità e l’ amicizia di influencer con un maggior numero di followers. Ma, è da persone bigotte che ho ricevuto gli insulti peggiori. Sono stata presa di mira a causa del mio aspetto fisico. In un primo momento ritenevano fossi troppo grassa e successivamente troppo magra o addirittura vittima della chirurgia. Insomma, si sa, sul web non ci si annoia mai.

Come è stata la tua infanzia?

Ho avuto un infanzia difficile. Ho perso i genitori quando ero molto piccola e a prendersi cura di me è stata mia zia paterna, che non mi ha mai fatto mancare nulla. A 17 anni ho iniziato a lavorare, perché ho sentito l’ esigenza di aiutare la mia famiglia e soprattutto perché volevo fortemente comprare una casa tutta mia. Una casa che ho poi comprato, dentro la quale attualmente vivo con il mio compagno e i miei cagnolini.

Hai affrontato un luogo percorso di dimagrimento: cosa ti ha spinto ad intraprenderlo e come è cambiato con il tempo il rapporto con il tuo corpo?

Ero arrivata ad un punto della mia vita in cui facevo fatica a riconoscermi. 151 chili erano diventati ormai troppi, sia fisicamente che psicologicamente. Per questa ragione ho intrapreso un percorso chirurgico e poi psicologico che mi ha permesso di perdere 80 chili. Ciononostante non ho un buon rapporto con il mio corpo, perché non mi piace così com’è. Purtroppo, essendo un ex obesa non ho un corpo tonico come vorrei, ed è questo l’ aspetto che non sopporto. Ma, sono certa che con il tempo riuscirò ad accettarmi.

Come credi che sarebbe stata la tua vita se i social non fossero esistiti?

Se i social non fossero esistiti non credo che la mia vita sarebbe stata tanto diversa da quella che attualmente conduco. È vero, creando contenuti sui social si guadagna bene, ma io ho sempre lavorato, ho sempre svolto lavori diversi, ragion per cui non vivo grazie al lavoro di influencer.

Come ti vedi tra dieci anni?

Tra dieci anni spero di vedermi serena e felice, cosi come lo sono oggi, con accanto il mio compagno e tutte le persone alle quali voglio bene. Sicuramente avrò qualche ruga in più, ma ci penserà il botox a mandarle via.

Cosa vuoi trasmettere attraverso i tuoi post?

Mi piace pensare che attraverso i miei post le persone possano sentirsi libere di essere ciò che vogliono, senza curarsi del giudizio altrui. Voglio trasmettere un senso di libertà.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli