11.5 C
Napoli
3 Febbraio 2023

Chi siamo

Napoli, Rivellini sindaco per cambiare il dibattito

Enzo Rivellini è pronto, in queste ore, a lanciare una sfida per Napoli.

Il protagonista, che portò la lingua napoletana a Bruxelles nella seduta del Parlamento europeo, lancerà la sua candidatura a Sindaco di Napoli. Chi lo conosce sa che non è mai banale nelle sue idee, mai scontato. 

È conoscitore della politica e di Napoli, è stato consigliere regionale e parlamentare europeo ed è adesso stanco del dibattito che si sta sviluppando. “Non si parla di programmi, non ci sono proposte nuove ed originali per Napoli. I partiti sono prigionieri delle logiche intere e legate a decisioni calato dall’alto” avrebbe detto a chi lo ha sentito in queste ore.

Per Rivellini bisogna smuovere le acque, cambiare la campagna elettorale. La sua intenzione, assodato che i prossimi anni rappresenteranno una ultima occasione per Napoli, è quella di coinvolgere le migliori energie della Capitale del Sud. 

Avrebbe un elenco di una trentina di eccellenza di Napoli, da Antonio Giordano a Guido Grimaldi, da Paolo Scudieri alla Colao, dai fratelli Porzio ad Antonio D’Amato, da chiamare alle armi.

Rivellini li solleciterà ad impegnarsi per la città, a manifestare la disponibilità ad entrate in Giunta, chiederà idee e, ad alcuni di loro, di impegnarsi nelle partecipate strategiche. Le migliori espressioni che sono all’ombra del Vesuvio, insomma, non possono rimanere lontane dal dibattito.

Napoli, il ragionamento che farà, ha bisogno delle sue più qualificate energie per ripartire.

Ed allora si parte. Rivellini lancerà la sua sfida, attenderà le risposte di personalità che ancora non ha contattato, registra’ le reazioni delle eccellenze, poi dei partiti e dei candidati. Se nascerà qualcosa di nuovo accompagnerà il processo. Se dovesse persistere questo ‘piattume’ sarà in campo per rompere, come sempre, gli schemi. 

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli