16.4 C
Napoli
18 Aprile 2024

Chi siamo

Il progetto “Scuole Sicure” e le buone pratiche di Pellezzano

Buone notizie sul fronte finanziamenti a Pellezzano proprio oggi, 18 gennaio, giornata in cui sono partite le iscrizioni per l’anno scolastico 2024-2025. L’Ente, nell’ambito del progetto “Scuole Sicure 2023/2024” ha ottenuto il contributo di € 11.713,71 per Attività di prevenzione contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici del Comune di Pellezzano

“Il progetto “Scuole Sicure” – spiega il Sindaco Francesco Morra – si propone lo scopo di implementare la sicurezza urbana del territorio in particolar modo nelle aree di pertinenza degli Istituti scolastici. Il finanziamento ricevuto dal Governo Centrale verrà investito per attività di prevenzione al fine di rendere sempre più sicuri gli ambienti scolastici frequentati dai nostri bambini e ragazzi”. 

“Ricordo, inoltre – ha sottolineato il Primo Cittadino – che dal 18 gennaio 2024 sono partite le iscrizioni per l’anno scolastico 2024-2025. Il nostro Ente si è attivato per mantenere integra la proposta didattica sul nostro territorio proprio a tutela della crescita formativa delle future generazioni. Rivolgo, quindi, l’invito a tutte le famiglie di Pellezzano di iscrivere i propri figli presso il nostro Istituto Comprensivo allo scopo di rafforzare il patrimonio identitario e culturale del nostro territorio”. 

Le direttrici di intervento prioritario lungo le quali si articoleranno le azioni specifiche del progetto “Scuole Sicure 2023-2024” prevedono:  

  • ampliamento del sistema di videosorveglianza di sicurezza urbana del Comune di Pellezzano, che fa capo alla centrale operativa del Comando Polizia Locale, installando 12 nuovi punti d’osservazione nell’area antistante il plesso scolastico della scuola secondaria di primo grado in via Fravita della frazione Capezzano, nonché degli edifici della scuola primaria di via Nicola Russo della frazione Coperchia, di Via Santa Maria Amato e di via Della Quercia;
  • intensificazione della presenza del personale della Polizia Locale presso gli edifici scolastici a rischio durante l’anno scolastico;
  • realizzazione di campagna informativa rivolta a studenti, genitori e operatori scolastici;

I plessi scolastici interessati, come innanzi indicato sono:

L’intervento finanziato è riferito all’arco temporale dell’anno scolastico 2023/2024, con ultimazione a giugno 2024.

Articoli correlati

Ultimi Articoli