13.6 C
Napoli
26 Febbraio 2024

Chi siamo

Il Pittore Fernando Alfonso Mangone testimonial dell’accensione dell’Albero dei Record a Caposele

Le feste natalizie all’insegna della solidarietà per la ricerca scientifica in Oncologia

Il maestro donerà un dipinto realizzato in live painting. Il ricavato dei Mercatini di Natale e degli eventi del Natale di Caposele devoluti alla Fondazione Pausillipon Santobono

Il fascino natalizio si accende a Caposele con l’XIᵃ edizione del Mercatino di Natale e l’illuminazione dell’Albero dei Record. Un evento magico che, oltre a portare gioia e allegria, promuove la sensibilizzazione alla prevenzione e alla ricerca medico-scientifica. Un maestoso abete greco ultracentenario, simbolo di speranza, domina Caposele. Alto oltre 30 metri, sarà illuminato da dicembre a gennaio, pronto a conquistare gli spettatori. La cerimonia di accensione, il 2 dicembre, darà ufficialmente il via alle festività con un messaggio di speranza e coraggio. Quest’anno ci sarà una eccezionale novità! Durante la cerimonia sarà presente un ospite illustre, il Pittore Fernando Alfonso Mangone, che in diretta omaggerà l’associazione “Un Albero per Tutti” con un’opera, contribuendo generosamente alla lotta contro il cancro. Il Maestro Fernando Alfonso Mangone sarà presentato dall’artista designer Antonio Perotti.

Arte e Solidarietà: Mangone, sensibile alla causa, trasformerà la sua arte in un tributo alla forza e alla solidarietà contro il cancro. La bellezza dell’arte diventa un veicolo potente per comunicare emozioni e diffondere un messaggio di speranza e coraggio. Unisce la comunità in uno straordinario spirito di solidarietà e determinazione, rimanendo un simbolo tangibile dell’unità di fronte alle sfide. La presenza di Mangone aggiunge un tocco prezioso a un evento già ricco di significato, evidenziando come l’arte possa fare la differenza nella lotta contro le avversità. Da sempre in prima linea non solo nel mondo artistico, ma anche in innumerevoli attività di impegno civile, come la militanza in associazioni di volontariato quali la “H-D Help-Dog”, presieduta dall’amico Diego Pignata che si occupa della difesa salvaguardia, tutela, recupero e custodia degli animali con prioritaria attenzione ai motociclisti.

«Quando ho scelto di rientrare nella mia terra, il mio unico obiettivo era poter contribuire all’umanità attraverso la mia pittura – afferma il Maestro Mangone – Dal 2012, Caposele supporta la ricerca in onco-ematologia pediatrica attraverso raccolte fondi e visite mediche gratuite che si alterneranno nel corso dell’evento. Domenica 3 dicembre sarà dedicata agli screening, con visite senologiche ed ecografie mammarie gratuite. Il Natale recupera davvero il suo spirito originario: la solidarietà e il senso più profondo della vita che è percepirsi parte di una comunità».

Ciò che accade nel piccolo paese irpino di Caposele (AV) da circa 11 anni, nel periodo natalizio, ha qualcosa di magico e speciale! Il Mercatino e l’illuminazione dell’Albero di Natale è un evento unico, organizzato all’insegna del divertimento, dell’allegria, ma anche e soprattutto della sensibilizzazione sull’importanza di tematiche fondamentali come quelle legate alla prevenzione e alla ricerca medico scientifica. Tutto accompagnato da un’ottima scelta di prodotti enogastronomici, animazioni per grandi e piccini, cultura e… tante sorprese! Il maestoso Albero di Natale domina e troneggia il paesaggio della suggestiva cittadina, che sorge ai piedi del Santuario di S. Gerardo Maiella, in provincia di Avellino. Si tratta di un monumentale abete greco ultracentenario di oltre 30 metri, situato in Piazzetta delle Sorgenti, direttamente sulle falde del Sele, completamente illuminato e ritenuto l’albero di Natale più alto d’Europa, visitabile a partire dal 2 dicembre 2023, che illuminerà le sere e i cuori fino agli inizi di gennaio. È un grande evento, molto sentito e condiviso, in cui i partecipanti sono coinvolti in qualcosa di stupendo e indimenticabile, che trasmette emozioni profonde e diffonde un messaggio di forza, di coraggio, SPERANZA. L’albero con addobbi realizzati interamente a mano, con migliaia di luci led di una bellezza totale, vuole essere simbolo di solidarietà e gioia. Il grande Albero illuminato significa vita, speranza di ripresa: ed è proprio così che nasce la storia del grande abete greco illuminato di Caposele.

L’iniziativa è partita nel 2012 dal desiderio di una giovane donna, affetta da tumore al seno, di poter vedere il grande albero illuminato. All’epoca, non furono sufficienti il tempo e le risorse, ma una raccolta fondi spontanea ha reso possibile il tutto appena l’anno successivo. Da quel momento in poi, la cittadina irpina si mette a disposizione della ricerca mostrando le sue bellezze ed il suo abete greco. Non solo momenti ludici e gioiosi: la manifestazione desidera puntare i riflettori sull’importanza della diagnosi precoce per la crescita della cultura della prevenzione. Tutto il ricavato dell’evento viene devoluto dall’associazione “Un Albero per Tutti” in beneficenza per i progetti di ricerca in onco-ematologia pediatrica della Fondazione Pausillipon Santobono. Congiuntamente al grande Albero di Natale, sarà aperto al pubblico, anche il Mercatino, con i rinomati stands di artigianato per fare acquisti natalizi, stands di eno- gastronomia tipica tradizionale dove poter assaggiare prelibatezze del posto, tante animazioni che vedranno il coinvolgimento di grandi e piccini, musica e concerti live, visite guidate alle bellezze ambientali locali.

Articoli correlati

Ultimi Articoli