11.7 C
Napoli
22 Aprile 2024

Chi siamo

Green Blue Days, l’Acqua al centro della terza edizione. Maurizio De Giovanni ambassador della sostenibilità

Green Blue Days Action nel Complesso Monumentale Ravaschieri si è conclusa oggi con la premiazione dei partecipanti alle Vie sostenibili e la nomina del nuovo ambassador dell’iniziativa, lo scrittore Maurizio De Giovanni. Tre giorni dedicati alla sostenibilità per coinvolgere i giovani sulle tematiche del green e del blue, un orientamento per migliorare e andare nella direzione che Agenda 2030 indica per un futuro migliore. All’inaugurazione c’era il sindaco Gaetano Manfredi al fianco delle ideatrici del progetto Sonia Cocozza, Rosy Fusillo ed Elisabetta Masucci. Presenti durante la tre giorni anche il direttore del CNR IRISS Massimo Clemente, l’astrofisica Mariafelicia de Laurentis, il Direttore Generale AORN Santobono Pausilipon Rodolfo Conenna e la Direttrice Fondazione Santobono Pausilipon, Flavia Matrisciano.
Il progetto quest’anno si divide in varie fasi. In contemporanea si è svolto infatti l’evento diffuso “Le vie sostenibili” a Chiaia e a maggio il completamento della terza edizione con Green Blue Days Forum. “Etica e responsabilità sono fondamentali per poter procedere sulla via del cambiamento seguendo le indicazioni di uno sviluppo sostenibile. La nostra iniziativa sin dall’inizio è nata per essere un ponte tra istituzioni, aziende, studenti e privati cittadini, al fine di promuovere scambio e conoscenza. Vogliamo una nuova coscienza, per diffondere nuovi modelli di produttività, rigenerazione, sviluppo ed inclusione”, hanno spiegato le ideatrici del progetto e fondatrici di Green Blue Days Sonia Cocozza, Rosy Fusillo ed Elisabetta Masucci. Tantissimi i progetti che si sono alternati durante i tre giorni. Lo studio di Architettura Crociferi è il protagonista dello special project di questa edizione. Kiosk ideato e progettato in scala 1:1 in collaborazione con Green Blue Days è un progetto “open source” di arredo urbano.
Tra i progetti il Giardino Secco, realizzato dal tecnico del verde Giovanni Masucci di Batù srl in collaborazione con il garden designer Pasquale De Luca; REBORN: Il progetto di Gianluca Migliorino Design che affronta il tema del post consumer waste; 5VIE con una mostra-evento collettivo dal Titolo “Prendete e mangiate”; la performance della fashion designer, architetto Chiara Perrot sull’upcycling.

Il confronto scientifico si è sviluppati attraverso Circle Time in Agorà con esperti di sostenibilità, Start up Arena, Keynote speaker, World Cafè e poi progetti innovativi, didattici speciali da sostenere attraverso una raccolta fondi ed ancora tanto altro con il coinvolgimento di università, istituti di ricerca, imprenditori e istituzioni.
Green Blue Days è anche partner dell’Istituto Professionale di Stato per l’Enogastronomia e l’ospitalità Alberghiera Rossini di Napoli e dell’I.P.S.E.O.A.
Duca di Buonvicino di Napoli.

Articoli correlati

Ultimi Articoli