14.7 C
Napoli
4 Febbraio 2023

Chi siamo

Si studia come vicinare i bambini sotto i 12 anni 

E’ importante coprire cosa fare con la fascia sotto i 12 anni di età e si discute allora dei bambini con i vaccini sperimentali anti Covid. Gli esperti fanno sentire la loro voce. 

“La sperimentazione è in fase molto avanzata e la documentazione verrà vagliata delle agenzie regolatorie, Ema, Agenzia europea per i medicinali, e Fda, Food and Drug Administration, da cui deve arrivare l’autorizzazione definitiva. Se la valutazione sarà positiva, potremmo aspettarci l’approvazione entro novembre, anche se si tratta di una stima approssimativa”. Lo afferma Franco Locatelli, coordinatore del Comitato tecnico scientifico e presidente del Consiglio superiore di sanità, in un colloquio con La Stampa. Sui bambini “la sperimentazione sta riguardando due vaccini a Rna messaggero, Pfizer e Moderna”.

“Le paure dei genitori sono infondate perché la vaccinazione in questa fascia di età con questa tipologia di vaccini è sicura. I benefici sono maggiori dei rischi”. Quanto ai mesi a venire “certamente sarà un autunno diverso da quello del 2020 perché sono state effettuate molte vaccinazioni. Oggi la maggior parte delle persone ricoverate non è vaccinata oppure ha ricevuto una sola dose”. Infine sulla terza dose il coordinatore del Cts mostra una certa prudenza. “E’ ancora oggetto di riflessione, in quanto non vi sono evidenze di quanto duri la protezione conferita dai vaccini. Non è infatti escluso che la risposta immunitaria superi i dieci mesi. Sono quindi cauto sulla necessità di una terza dose per le persone molto anziane, mentre va raccomandata per i soggetti con una ridotta funzionalità del sistema immunitario, con patologie autoimmuni o pazienti oncologici”. 

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli