7.5 C
Napoli
31 Gennaio 2023

Chi siamo

Incendi in Sardegna, scatta il ‘preallarme’. Canadair da Grecia e Francia

Sono ormai più di 60 ore che in Sardegna è divampato l’incendio nella zona di Bonarcado, nell’Oristanese: è ancora attivo su più fronti e preoccupa soprattutto le comunità del Marghine e della Planargia. Ulteriori problemi potrebbero sorgere con l’arrivo del maestrale . Gli altri fuochi nei territori di Santu Lussurgiu, Cuglieri, Tresnuraghes, Flussio, Sennariolo, Usellus, Porto Albe, Scano di Montiferro e Cabras. La Protezione Civile regionale della Sardegna ha diramato un nuovo bollettino di previsione di pericolo incendio, che riguarda tutta la zona dell’Oristanese, il Montiferru, la Planargia e parte del Nuorese: il rischio è stato classificato come alto ed è scattato il “preallarme”. Codice arancione, ma con attenzione rinforzata, dalla Gallura al Campidano di Cagliari sino al Sulcis. I soccorsi messi in campo dal Corpo nazionale grazie al modulo internazionale di cooperazione attivato per far fronte all’emergenza dal Dipartimento della Protezione Civile, sono in volo verso l’Isola due Canadair provenienti dalla Francia mentre altri due dalla Grecia sono atterrati ad Alghero alle 4 e mezza di stamattina, pronti a operare. Si aggiungono alle 57 unità operative a terra, di cui 28 provenienti dai Comandi di Nuoro, Sassari e Cagliari e 29 del locale Comando di Oristano. Placato l’inferno di fuoco a Scano di Montiferro, che ieri aveva causato l’evacuazione di oltre 400 persone.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli