11.9 C
Napoli
4 Febbraio 2023

Chi siamo

Guardami adesso: il racconto di una rinascita

Di Anna Adamo
Guardami Adesso raccoglie il peso di tutti gli sguardi che Valeria Luszting, classe 1975, affetta da fibrosi cistica fin dalla nascita, ha dovuto sopportare, affrontare e, nella migliore delle ipotesi, fingere di non vedere. Perché, si sa che quando si passeggia per strada con uno stroller e un’ ingombrante bombola di ossigeno, la gente guarda e i loro occhi sembrano voler tirar fuori un’ unica, retorica domanda -Come stai?- dietro la quale si cela curiosità, preoccupazione o rappresenta l’ unico modo che molti sanno utilizzare per iniziare una conversazione con chiunque ritengano sia “ diverso da loro”.
Ma, la gente non sa che ci sono stati giorni in cui la fibrosi cistica ha preso il sopravvento e a Valeria, la forza di rispondere a quella domanda, è mancata. Si, è mancata fino al 2017, anno in cui è iniziata la sua rinascita grazie ad un trapianto bipolmonare.
Infatti, Guardami Adesso, libro edito da Falzera, racconta la storia di una donna in rinascita che incita tutti a guardarla per ciò che è diventata dopo il trapianto e non per la sua malattia. È una sfida. Un invito a prenderla in considerazione non per quello che le è accaduto, ma per quello che ha scelto di essere dopo ciò che le è accaduto, ovvero una combattente che ai propri sogni non rinuncia per nessuna ragione al mondo, neanche se questi ultimi sono situati ad alta quota.
I sogni di Valeria sono sempre stati più forti della fibrosi cistica e del trapianto. Perché, lei è una donna che non ha mai smesso di puntare in alto, neanche quando stava attraversando quella fase della vita detta “finestra trapianto “in cui non stava per niente bene, ma neanche troppo male da non riuscire a superare il trapianto. Ebbene si, proprio da quella finestra Valeria sognava un affanno che le permettesse finalmente di espandere il più possibile quei polmoni non suoi. E qualche tempo dopo quell’ affanno lo ha trovato arrivando sulla vetta del Gran Paradiso con lo zaino in spalla, dimostrando così che, se nei sogni si crede davvero, questi ultimi si realizzano nonostante tutte le difficoltà che la vita ci pone davanti.
Guardami Adesso è molto più di un semplice libro. È un insieme di sofferenza, gioia, dolore, desiderio di farcela in cui tutti possono, in qualche modo, ritrovarsi.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli