7.7 C
Napoli
7 Febbraio 2023

Chi siamo

Angela Procida, la pluridecorata fra nuoto, diritti e sogni di una ventenne

Angela Procida è una sportiva. È bella, è brava. È un simbolo, è un concentrato di forza. È la sconfitta delle disabilità, è la narrazione di una rivoluzione culturale.

Come va innanzitutto?

“Devo essere sincera questo è davvero un bel periodo per me, ovviamente diventa tutto più frenetico, stressante, c’è bisogno di tanti sacrifici, ma si sa bene che tutte le cose importanti richiedono sforzi e rinunce, per me le Paralimpiadi valgono tutti i miei sforzi. Quindi sono molto felice”

Periodo di riposo dopo gli ultimi successi ?

“Il mio riposo sarà sicuramente a metà settembre, dopo il mio ritorno da Tokyo, avrò bisogno di godermi altre cose che non siano gli allenamenti, avrò bisogno di vivere un pochino di tempo da ragazza ventunenne, avrò bisogno di stare con le persone a cui tengo. L’ultimo e’ il Bronzo agli Europei open di Funchal, in Portogallo”

A quanti trofei sei arrivata ?

“Non per esagerare, ma devo dire che non ricordo ogni mio successo, ma sicuramente ricordo quelli più importanti, quelli che hanno lasciato un bel segno non solo in me, ma nella mia carriera sportiva in generale. Ovviamente parlo dei mondiali di Londra 2019, dove ho conquistato due medaglie: una di bronzo nei 100 dorso e una d’argento nei 50, conquistando il pass per Tokyo. Ultima, ma non meno importante, il bronzo di Madeira, ottenuto gareggiando con una classe superiore, cioè con chi sta meglio patologicamente. Oltre questi spero di potervene mostrare altri super importante a livello internazionale”

Che progetti hai per il futuro? Le prossime sfide ?

“La mia prossima sfida saranno i Campionati Assoluti italiani 10 e 11 luglio 2021 e poi dulcis in fundo: Tokyo 2021. Questo a livello sportivo, a livello personale da settembre, anche se non ho mai mollato, voglio fare un bel percorso universitario e perché no, continuare quello politico”

Significativo il tuo impegno in politica. È la dimostrazione che hai mille passioni ed un vero senso civico.

“Assolutamente si, lo sport mi ha formata e mi ha dato tanti valori, così come ciò che mi è accaduto vita, e voglio che questi possano essere al servizio di tutti, poi adoro il mio territorio e merita di avere persone che ogni giorno facciano anche una minima cosa affinché possa essere valorizzato nel migliore dei modi ed “accessibile” in tutti i sensi”

Ogni intervista che si rispetti prevede un po’ di gossip. Non puoi sottrarti. Gli amori?

“Non so perché ma questa domanda me l’aspettavo. In questo momento c’è una persona , molto importante , una persona che ha attirato alla grande la mia attenzione, e che a dire la verità anche con la sua sola presenza mi rende felice”

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli