6.9 C
Napoli
27 Gennaio 2023

Chi siamo

De laurentiis, se anche il figlio si addormenta…

Finalmente, dopo più di 120 giorni, il calcio Napoli, nella persona di Aurelio De Laurentiis, è tornato a far sentire la sua voce.
Una conferenza stampa che ovviamente avrebbe dovuto aver luogo nella città d’origine del club, e che invece si è svolta in un albergo della capitale. Nulla di strano… quando a decidere è il signor De Laurentiis. Ormai non ci meravigliamo più, o meglio, credevamo di non meravigliarci più.
Si, perché nel corso di tale lunga, lunghissima conferenza (più vicina ad un monologo) in cui si è passato facilmente dalla politica al COVID, dal calcio giocato agli aspetti economici, da Gattuso a Spalletti, passando per Insigne e gli Europei, è avvenuto qualcosa di divertente che però oltre i sorrisi ci accompagna ad una seria e dovuta riflessione.
Mentre il presidente parlava parlava, parlava, il suo vice, ovvero il figlio Edoardo è stato colto da un attacco di assopimento feroce finendo per addormentarsi sulla sedia.
Ovviamente ciò ha rappresentato “pane per i social” che hanno immortalato ed ironizzato sull’accaduto. Una scena imbarazzante che però la dice lunga su un altro aspetto: ma se anche il figlio (vicepresidente del club) si abbandona alle braccia di Morfeo con la “chiacchiera” lunga e pesante, evidentemente al sapore di ninna nanna del suo papà, come possono i tesserati del Napoli, giovani, veloci ed in alcuni casi in fase di maturazione, non sentirsi autorizzati a mancare di interesse in un faccia a faccia con il loro presidente?

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli