18.8 C
Napoli
22 Maggio 2024

Chi siamo

Digitale, al Senato il convegno sull’intelligenza artificiale

Si è svolta, presso la Sala “Caduti di Nassirya” del Senato della Repubblica, la conferenza dal titolo, “IA: Innovazione ed Etica nel Cuore della Rivoluzione Digitale”, promossa dalla Senatrice Cinzia Pellegrino, Membro della Commissione Politiche per l’UE, a cui hanno preso parte, Maurizio Tarricone, Responsabile Dipartimento Economia Digitale dell’Istituto Milton Friedman, nonché diversi illustri esperti e professori che operano nel settore e formano le future generazioni sul tema.

“Il convegno è stato il primo di una serie di iniziative dedicate al tema dell’intelligenza artificiale, che si svolgeranno da qui fino alla fine di quest’anno. Nelle prossime settimane, come annunciato, in rappresentanza del Governo dal Sottosegretario Butti, arriverà in Parlamento un provvedimento che ha l’obiettivo di regolamentare le sfide e le opportunità che ci attendono su questa materia, dalla difesa della privacy a quella dei diritti umani e civili. Su questo, saremo la prima nazione a dotarsi di una simile normativa. L’Europa ha già approvato una legge in proposito e sono convinta che l’intelligenza artificiale possa essere un buon alleato per l’umanità. Tuttavia, accanto agli aspetti positivi, bisogna anche considerare quelli che possono avere risvolti negativi” – È quanto dichiarato dalla Senatrice di Fratelli d’Italia, Cinzia Pellegrino.

“L’intelligenza artificiale è presente in molti dei processi della P.A. e dei Comuni, tutti stati avanzati o componenti di una filiera, dalla gestione dell’energia a quella del traffico etc in stato embrionale e non ancora sfuttandone le vere potenzialità. Mi chiedo come mai un fondo d’investimenti come BLACKROCK, tra i più grandi al mondo, che ha al suo interno i più grandi economisti di fa internazionale ha deciso di far loro utilizzare la AI, per potenziare il pensiero umano e la pubblica amministrazione non possa fare la stessa cosa? I Comuni infatti potrebbero integrare una AI per il supporto del processo decisionali in quasi tutte le proprie attività, sicuramente potenziando anche i servizi erogati ai cittadini, e creare un sistema di confronto, proposta e supporto alla decisione ottimizzerebbe tutto il resto della filiera, raggiungendo magari anche gli stessi obiettivi prefissati di realizzazione, ma con un percorso diverso. La IA non deve essere utilizzata come “Toppa” per la gestione tardiva delle emergenze ma come buona pratica di prevenzione e pianificazione di spese, bandi, appalti etc” – È quanto ha dichiarato Maurizio Tarricone, Responsabile Dipartimento Economia Digitale dell’Istituto Milton Friedman.

Articoli correlati

Ultimi Articoli