18.8 C
Napoli
22 Maggio 2024

Chi siamo

Pareggio con il Sassuolo. Iervolino adesso tocca a te

di Vanni Vignes

Vincono solo i tifosi granata, ancora una volta, come sempre. La squadra invece conferma, laddove se ne fosse sentita ancora la necessità, di essere meritatamente il fanalino di coda di questo modesto campionato di serie A. Certo, la voglia messa in campo nella ripresa per cercare di agguantare il Sassuolo che aveva chiuso sul doppio vantaggio la prima frazione, allevia un minimo l’amaro che purtroppo fin da agosto avvelena la bocca dei tifosi granata. Difficile parlare di calcio, soprattutto perché la Salernitana é riuscita a non vincere nemmeno contro l’ennesima squadra “scarsa” arrivata all’Arechi a dimostrazione che sarebbe davvero bastato poco per salvarsi in quello che probabilmente sarà ricordato come il peggiore campionato di serie A della storia. Queste partite, insieme alle altre che mancano alla fine di questo calvario, devono servire solo come banco di prova per capire chi può e soprattutto merita di restare a Salerno per provare, nella prossima stagione, un’immediata risalita. A patto però che queste siano le intenzioni della proprietà. Il presidente Iervolino adesso ha il dovere di chiarire in maniera inequivocabile quali siano i suoi programmi. Lo merita la città, lo merita la gente, che sta continuando a portare a testa alta il nome di Salerno in tutta Italia, nonostante l’annata disastrosa.

Articoli correlati

Ultimi Articoli