8.5 C
Napoli
24 Aprile 2024

Chi siamo

Riccio: “La Corte di Giustizia ha scritto una pagina storica del diritto d’autore italiano”



“Oggi la Corte di Giustizia ha scritto una pagina storica del diritto d’autore italiano”. Inizia così il post dell’avvocato Giovanni Maria Riccio, Professore ordinario di diritto comparato, che è uno dei fondatori di E-Lex. Come professionista Riccio assiste imprese nazionali e multinazionali in questioni relative al diritto delle tecnologie (privacy,startup, commercio elettronico), della proprietà intellettuale (copyright, concorrenza, marchi e brevetti) e del diritto dell’arte in ambito stragiudiziale e giudiziale. E’ in questo campo, una Istituzione. Svolge l’attività di responsabile per la protezione dati (DPO) per enti pubblici e società private.

“Lo Studio Legale E-Lex ha assistito LEA in questa controversia e, finalmente, dopo oltre dieci anni di controversie legali, le nostre tesi sono state riconosciute” aggiunge nel post.

“La controversia – spiega – aveva ad oggetto la compatibilità della normativa italiana di recepimento della Direttiva Barnier, sulle società di gestione collettiva. Difatti, la direttiva prevedeva due tipi di entità: gli organismi di gestione collettiva, che sono controllati da autori ed editori e costituite in forma associativa, e le entità di gestione indipendenti, che, invece, possono essere società commerciali.

Nel recepire la direttiva, però, il legislatore italiano, senza motivare la sua scelta, aveva deciso di ammettere sul mercato solo gli organismi di gestione collettiva e, quindi, di perpetrare di fatto il monopolio della SIAE”.

Poi l’analisi su quello che sarà. 

“A partire da domani, Soundreef, cliente di E-Lex sin dalla sua fondazione, potrebbe operare direttamente sul mercato italiano, così come altri operatori comunitari, dal momento che la Corte di Giustizia ha dichiarato che la normativa italiana di recepimento, che esclude dalla gestione dei diritti d’autore le società indipendenti stabilite in un altro Stato membro, è incompatibile con il diritto dell’Unione perché costituisce una restrizione alla libera prestazione dei servizi”-

“Una bellissima soddisfazione professionale, che condivido con tutto il team di E-Lex, che sono stati dei supereroi” conclude prima dei ringraziamenti.

“Un grande grazie a @davide_datri , amico, prima ancora che cliente, e a @guidoscorza, che, per primo, decise di portare avanti questa battaglia di rinnovamento del settore del diritto d’autore”

Articoli correlati

Ultimi Articoli