16.4 C
Napoli
18 Aprile 2024

Chi siamo

Il Sindacato della Polizia: A Pisa abbiamo perso tutti

“Ha ragione il presidente Sergio Mattarella: perché l’autorevolezza di una forza di polizia non si misura con le manganellate ma con la capacità di dialogo e di risoluzione dei problemi”. Lo dice Felice Romano, poliziotto e segretario del Siulp, a La Repubblica.

“A Pisa abbiamo perso tutti. Quelle della città toscana sono scene che devono indurre tutti a una riflessione profonda e pacata per evitare che si ripetano in futuro” argomenta. Per Romano, “nella situazione della piazza ci sono stati errori gestionali, organizzativi e umani che però sono sempre sottoposti al vaglio penale e amministrativo per verificarne la legittimità”. Va anche detto però “che ci sono professionisti del disordine, sempre gli stessi, che sfruttano ogni situazione pubblica per affermare la loro violenza e il loro disprezzo per lo Stato avendo la totale certezza dell’impunità”. Su quanto successo “potrei invocare lo stress da superlavoro, dire che gli agenti sono pochi e mal pagati, ma non farei un favore né a loro né ai ragazzi né alla discussione. Dagli errori di Pisa bisogna prendere spunto per costruire un nuovo modello per la gestione dell’ordine pubblico, che dipende non solo dalle forze di polizia ma anche da chi organizza e partecipa alle manifestazioni”. Per il Siulp, “servono multe elevate per scoraggiare la violenza o il danneggiamento; l’arresto differito come per i reati da stadio; white e black list per distinguere chi organizza cortei pacifici da chi li fa violenti”. “E per gli abusi in divisa “da anni invochiamo anche l’uso delle bodycam su tutte le uniformi è la Privacy che ci blocca” conclude.

Articoli correlati

Ultimi Articoli