14.7 C
Napoli
26 Febbraio 2024

Chi siamo

Salernitana nel baratro. Ora è davvero dura

di Vanni Vignes

Poco da dire, poco da ragionare, poco da recriminare. Una squadra che vince una sola partita in oltre mezzo campionto non può che meritare l’ultimo posto con le conseguenze che tutti conosciamo. Anche l’Empoli passa all’Arechi e condanna, se non definitivamente poco ci manca, la Salernitana alla retrocessione. Doveva essere la partita della vita per i granata, che invece non sono mi riusciti ad essere aggressivi, propositivi, cattivi sembrando invece assaliti da timori e paure. Nessuno degli uomini schierati da Inzaghi si é nemmeno avvicinato alla sufficienza permettendo all’Empoli di giocare una partita scolastica ma più che sufficiente per domare i padroni di casa. La fortuna poi pare avere voltato le spalle a Candreva e compagnia, con l’autogol di Zanoli che ha indirizzato la gara sui binari che nessuno, avrebbe voluto imboccare questa sera all’Arechi. Eppure la Salernitana la gara era riuscita immeritatamente anche a pareggiarla, con la zuccata di Weissman, ma poi l’ennesima ingenuità stagionale ha regalato un altro rigore agli avversari di turno, che ha chiuso definitivamente il match. Inzaghi questa volta é colpevole, c’è poco da dire e probabilmente pagherà con l’esonero. Se c’è ancora qualcosa da salvare bisogna provare a farlo, ora o mai più.

Articoli correlati

Ultimi Articoli