8.5 C
Napoli
24 Aprile 2024

Chi siamo

Zaia: “Sull’autonomia mantenuti gli impegni”

“Si segni la data: 23 gennaio 2024. Insieme al 22 ottobre 2017, il giorno del referendum, sono tappe storiche per chi ha a cuore questo Paese”. Così il governatore del Veneto, Luca Zaia, sul via libera del Senato al dl sull’Autonomia del ministro Calderoli al Corriere della Sera.

“Mi lasci dire che siamo di fronte a un governo che ha mantenuto la sua parola con i cittadini. Guardi anche i tempi: nel dicembre 2022 ha introdotto l’obbligatorietà dei Lep, lo scorso marzo è arrivata questa legge”, prosegue Zaia. Sulla possibilità di chiedere tutte le 23 materie che la Costituzione prevede possano essere cedute alle regioni, spiega: “Ci siederemo al tavolo con la richiesta di poter gestire tutte le 23 materie oggetto dell’Autonomia, con la consapevolezza di affrontare con gradualità il percorso. Il Veneto è pronto”. 
Quanto a Francesco Boccia (Pd), che ha definito il dl un ‘barattellum’ tra Lega e Fdi, ZAIA afferma: “Al Pd rispondo con le parole del presidente Giorgio Napolitano che nel 2014, a chi gli chiedeva dell’Autonomia, rispose: ‘È una vera assunzione di responsabilità’.  ZAIA risponde anche al governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che ha accusato i parlamentari meridionali di aver tradito il Sud. “Quello che sta accadendo è previsto dalla Costituzione – replica – Peraltro modificata nel 2001 proprio dalla maggioranza guidata dai Ds. Il presidente Luigi Einaudi già nel 1948 disse che ‘a ognuno dovremo dare l’autonomia che gli spetta’. Penso non ci sia da aggiungere altro”. 

Articoli correlati

Ultimi Articoli