13.7 C
Napoli
18 Aprile 2024

Chi siamo

Rivera: “Riva? Sarebbe stato bravo in ogni epoca”

– “I giocatori come Riva sono come i classici, avrebbe potuto giocare in qualsiasi epoca e sarebbe stato forte comunque”. Lo afferma di Gigi Riva, scomparso a 79 anni tradito dal cuore, Gianni Rivera, al “Corriere della Sera”. “Avevamo un ottimo rapporto, ma per davvero. Aveva un carattere molto forte, deciso, ma io non l’ho mai visto litigare con nessuno. Per la verità nessuno dei miei compagni di Nazionale dell’epoca era tipo da litigare. Lui per carattere era abbastanza chiuso in se stesso, dopo l’incarico di dirigente accompagnatore in Nazionale si è come autoescluso. Credo avesse già qualche problema di salute, quando ha rinunciato a un incarico importante in Federazione. Non è facile rapportarsi con uno che si mette in un angolo”. “E’ stato l’unico giocatore al mondo che a quell’epoca ha avuto la forza di rifiutare per tre volte un trasferimento. Solo lui c’è riuscito, perché in quegli anni il calciatore non aveva nessun potere, era una proprietà della società che decideva per lui. Lo volevano tutte le grandi società del nord, ma RIVA era così innamorato del suo Cagliari che riuscì ad avere la forza di non cedere e non rinunciare alla squadra del cuore e la società ha dovuto cambiare idea. Come Totti? Ma ai tempi di Totti decidevano i giocatori. Ripeto, Riva è stato un caso unico perché in quell’epoca i giocatori erano spesso vessati”.

Articoli correlati

Ultimi Articoli