15.2 C
Napoli
25 Febbraio 2024

Chi siamo

Il film su Vassallo trionfa a Salerno

Il Presidente della Fondazione Vassallo, Dario Vassallo: “La Fondazione ha dedicato il premio a David Sassoli, pilastro della democrazia Europea e sempre vicino alla nostra Fondazione”. A premiare la Fondazione il delegato alla Cultura della Provincia di Salerno Francesco Morra.

Ieri, al prestigioso Festival Internazionale del Cinema di Salerno, la Fondazione Vassallo ha conquistato il prestigioso Premio “Discovery Campania” per il documentario “Quel che resta“. Il film, diretto con maestria da Luca Pagliari, ha suscitato emozioni profonde e ha ricevuto il riconoscimento assegnato dalla giuria del Festival e consegnato dal Sindaco di Pellezzano e delegato della Provincia di Salerno alla Cultura, Francesco Morra.

Il documentario, dedicato alla straordinaria figura di Angelo Vassallo, noto come il “Sindaco Pescatore”, ha catturato l’attenzione del pubblico e della giuria per la sua autenticità e l’impegno nella rappresentazione della vera legalità. Il lavoro si basa sulla legge della sottrazione, eliminando ogni elemento superfluo e dando spazio ai suoni della natura, senza retorica o testimonianze di circostanza.

Luca Pagliari, autore del docufilm, ha commentato entusiasticamente il riconoscimento. “Sono felice di vedere che il nostro lavoro, realizzato con cuore e dedizione, abbia ottenuto questo importante premio. La storia di Angelo Vassallo, raccontata senza fronzoli, si è rivelata un tributo sincero alla sua figura e alla sua dedizione alla comunità. Dario Vassallo ha ritirato la targa con emozione, sottolineando l’importanza di vivere secondo i principi della legalità e della dedizione alla propria comunità. Spero che il nostro documentario possa ispirare e portare alla ricerca della verità. La vita di Angelo Vassallo è un esempio da seguire, e sono grato che il lavoro sia stato riconosciuto a livello internazionale”, ha sottolineato Luca Pagliari.

Il Presidente della Fondazione Angelo Vassallo, Dario Vassallo, ha sottolineato la volontà di diffondere il documentario in tutto il Paese. “Dopo il successo al Festival di Salerno, il nostro obiettivo è portare il film nelle scuole, nelle piazze, nei teatri e nelle sale comunali. Vogliamo raggiungere il pubblico di tutta Italia attraverso una piattaforma televisiva-cinematografica, perché crediamo che il cinema e la televisione siano veicoli di cultura, ricerca della verità e giustizia. Il docufilm “Quel che resta” diventerà un mezzo di trasmissione di valori e di riflessione su temi cruciali, trasformando la storia di Angelo Vassallo in un patrimonio culturale accessibile a tutti. La Fondazione ha dedicato il premio a David Sassoli, pilastro della democrazia europea e sempre vicino alla nostra Fondazione. Un ringraziamento speciale a Gaetano Amatruda che ha voluto fortemente il docufilm alla 77 edizione del festival”.

“È stata una emozione forte premiare, alla settantasettesima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Salerno, il docufilm “Quel che Resta” dedicato alla figura straordinaria di Angelo Vassallo il Sindaco Pescatore. Il lavoro, realizzato e diretto da Luca Pagliari, consegna un inedito racconto sulla vita di Angelo Vassallo. Un uomo delle Istituzioni che ha vissuto per la sua comunità. Da delegato alla Cultura della Provincia e, soprattutto da Sindaco, mi ha fatto enormemente piacere consegnare la targa a Dario Vassallo. Con la speranza che viva l’esempio, che si arrivi alla verità”. A dirlo attraverso la sua pagina Facebook è il Sindaco di Pellezzano e delegato della Provincia di Salerno alla cultura, Francesco Morra.

Articoli correlati

Ultimi Articoli