11.5 C
Napoli
4 Febbraio 2023

Chi siamo

Sesso e media, allarme per i più piccoli

“La sessualità sui media è un dramma che colpisce sempre più spesso i nostri bambini e li espone a rischi di pornografia, adescamenti e abusi. Gli adulti proteggono abbastanza i minori?”. Così Jacopo Coghe, portavoce di Pro Vita&Famiglia, lancia la nuova campagna di affissioni che parte oggi a Roma e a Milano per poi coprire, nelle prossime settimane, i principali capoluoghi italiani. “Video e foto esplicite diffuse tra le chat, adescamenti da parte di adulti sui social, contenuti espliciti accessibili senza filtri. I nostri bambini- denuncia Coghe- sono costantemente in pericolo. Basti pensare che nel periodo di maggiori restrizioni per il Covid-19, la Polizia Postale ha registrato un aumento del 250% di denunce per il reato di adescamento. Per questo- annuncia- abbiamo lanciato una campagna per sensibilizzare sull’ipersessualizzazione dei minori e una petizione per chiedere al Ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, e al Presidente dell’Agcom, Giacomo Lasorella di applicare la normativa sul parental control e sui filtri per il blocco dei contenuti inappropriati, già prevista nel ‘Decreto Giustizia’ approvato nel giugno del 2020 ma ancora mai attuata”. 

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli