7.5 C
Napoli
31 Gennaio 2023

Chi siamo

La perizia psichiatrica al Cavaliere? No, ai magistrati

Hanno superato, certi magistrati, ogni limite. Ed il Cavaliere reagisce con grande dignità, da combattente.
Silvio Berlusconi si ribella, giustamente, alla richiesta di sottoporlo ad una “illimitata perizia psichiatrica” avanzata dai giudici del processo Ruby.
Per Berlusconi, lo scrive in una lettera, la richiesta è “lesiva della mia storia e della mia onorabilità”, oltre che “un evidente pregiudizio nei miei confronti”.
“Processatemi anche in mia assenza, ma io non mi sottoporrò alla perizia” aggiunge il Cavaliere parlando al collegio dei giudici di Milano.
Stupisce, in queste ore, il silenzio della politica e della sinistra italiana che, anni fa, si è consegnata agli umori ed ai disegni della magistratura.
Le perizie, ed è l’idea dell’impertinente, andrebbero fatte ai magistrati. Non può, nessun cittadino, la libertà ed il futuro di nessuno, essere nelle mani di persone che non si sottopongono a test psichiatrici e psico attitudinali.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli