11.9 C
Napoli
4 Febbraio 2023

Chi siamo

“Alle critiche reagisco con il sorriso. I bigotti non fermeranno i miei progetti”

di Anna Adamo

Priscilla Salerno, all’ anagrafe Tina Ciaco, è una donna con una forza fuori dal comune. Non ha paura di nulla e lo ha ampiamente dimostrato tre anni fa, quando dopo essere stata vittima di Revenge Porn, ha iniziato, sola contro tutti, una battaglia di civiltà per far si che tale reato venisse riconosciuto. Perché, come lei stessa spiega, il Revenge Porn, ossia la vendetta pornografica, esiste e bisogna parlarne, soprattutto con i ragazzi, che si apprestano a diventare gli uomini del domani.

Sono tanti, infatti, gli incontri che Priscilla ha tenuto negli istituti scolastici di Salerno e provincia per parlare di tale fenomeno e insegnare ai ragazzi come contrastarlo. Gli istituti scolastici, dice, sono i luoghi in cui si determina la crescita dei nostri ragazzi, l’ educazione civica su temi come questi è fondamentale. Educarli oggi, significa avere uomini migliori domani.

Una battaglia non facile quella dell’ attrice salernitana, che nonostante tutto è ancora oggi vittima dei pregiudizi.

Priscilla in uno dei tanti incontri nelle scuole

A dimostrarlo è la polemica scatenatasi negli ultimi giorni intorno a sé dopo l’ annuncio della sua candidatura alle prossime amministrative per il comune di Salerno nella lista del Nuovo PSI, a sostegno del candidato sindaco di centrodestra Michele Sarno.

“La mia è una candidatura che nasce dal desiderio di voler contribuire a dar vita ad una Salerno diversa, emancipata, priva di pregiudizi. È inaccettabile che Salerno sia rimasta ferma al lungomare e alle luci d’ artista, spiega Priscilla, con la forza ed il coraggio di chi vuole dimostrare che nella vita non importa quante volte si cada, ma quante volte si cada e ci si rialzi”

E lei, quando si tratta di doversi rialzare, non se lo lascia ripetere due volte.

Sorride e non è arrabbiata con gli esponenti politici di centrodestra, in particolare quelli appartenenti a Forza Italia, che stanno in ogni modo cercando di ostacolare la sua discesa in campo. Le dispiace vedere che esistano ancora persone così bigotte, le quali qualche volta hanno parlato di Revenge Porn solo per accaparrarsi consensi, ma in realtà neanche hanno idea di cosa sia, sostiene a gran voce.

È chiaro che l’ intento di Priscilla Salerno non era e non è quello di creare polemiche. Vuole essere in campo per il bene di Salerno, per parlare di violenza sulle donne, soprattutto alla luce di tutto quello che sta subendo. Perché, spiega, quello che sto subendo è una vera e propria violenza e mi rammarica vedere che nessuna donna che attualmente riveste ruoli di spicco in politica sia stata solidale nei miei confronti.

L’ attrice salernitana vuole una politica diversa, una politica fatta tra la gente , per la gente. Una politica attenta ai bisogni del popolo, da parte del quale sembra stia ricevendo notevole consenso. Quel consenso che probabilmente spaventa i politici che stanno tentando di metterle i bastoni tra le ruote.

“Mors tua, vita mea” è così che funziona in politica, si sa. Ma, a Priscilla Salerno non importa. Lei vive combattendo. Vive per i valori in cui crede, per aiutare gli altri e dar voce a chi non ne ha, del resto, come ha più volte ribadito, tutto ciò che si può sognare, si può ottenere.

In politica tutto può succedere e cosa accadrà nel corso di queste amministrative nessuno può saperlo. Ma, una cosa è certa, il coraggio, la forza e la voglia di andare oltre i pregiudizi messe in campo da Priscilla costituiscono la parte migliore della politica salernitana, quella da cui tutti dovrebbero prendere esempio.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli