7.7 C
Napoli
31 Gennaio 2023

Chi siamo

Chiesa ed abusi su minori, a New York il vescovo Hubbard ‘svuota il sacco’

Il vescovo Howard Hubbard, che ha guidato la diocesi di Abany nel distretto della capitale di New York dal 1977 al 2014, ha ammesso che la diocesi per decenni ha insabbiato gli abusi commessi dai preti, proteggendoli con cure private presso psichiatri e psicologi invece che denunciare alla polizia. Hubbard – accusato di violenza sessuale su minori e di aver coperto gli abusi di parroci – ha rilasciato una dichiarazione tramite il suo avvocato all’Albany Times-Union in risposta alle domande del giornale: circa 300 le azioni legali intentate contro la diocesi di Albany.”Quando negli anni ’70 e ’80 si riceveva un’accusa violenza sessuale di un sacerdote, la pratica comune nella diocesi di Albany e altrove era quella di rimuovere temporaneamente il prete dal ministero e mandarlo in cura”, ha detto Hubbard.”Solo quando uno psicologo o uno psichiatra autorizzato stabiliva che il sacerdote era in grado di tornare al ministero senza recidiva, si prendeva in considerazione la possibilità di rimetterlo in servizio”, ha aggiunto precisando che il consiglio che avevano ricevuto “era ben intenzionato ma imperfetto, e mi rammarico profondamente di averlo seguito”.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli