7.5 C
Napoli
31 Gennaio 2023

Chi siamo

Napoli Expò Art Polis nella memoria del Maestro Luigi Mazzella

Napoli Expò Art Polis, la rassegna dedicata alla creatività made in Naples, ritorna con la sua edizione numero sette dal 21 luglio al Pan- Palazzo delle arti di NAPOLI. Un appuntamento, diretto e curato da Daniela Wollmann per l’associazione RivoluzionART/CreativiATTIVI, in collaborazione con l’assessorato all’Istruzione, alla cultura e turismo del Comune di Napoli.

L’evento dedicato alla creatività Made in Naples, e non solo, divenuto appuntamento fisso con le arti figurtative, celebrerà in questa edizione lo scultore Luigi Mazzella. Un patrimonio artistico del territorio campano e nazionale venuto a mancare, logorato dal Covid, all’affetto dei suoi familiari e dei suoi tanti estimatori nel mese di febbraio.

Nel corso dell’iniziativa sarà a lui dedicata un’intera sala allestita con diverse opere che i figli Laura e Mariano hanno selezionato e recapitato al Palazzo delle Arti di Napoli direttamente dall’ atelier di Villa Haas.

Una figura, quella del maestro Mazzella, amata in tutta la Regione Campania. Una personalità che ha regalato lustro alla nostra terra.

Dal Belvedere di Palazzo Reale alla Chiesa Capo di Sorrento, dall’Aeroporto di Capodichino alle Piazze di Napoli, Furore, Sorrento ed Anacrapi, non esiste luogo prestigioso della regione privo di una scultura del Mazzella.

Una vita spesa nel e per il mondo dell’arte. A detta di tanti, un genio della scultura del nostro Paese. Sono numerosi infatti gli intenditori italiani e le persone comuni che hanno profondamente ammirato le sue opere e fortemente apprezzato il suo infinito amore per quei metalli che ha plasmato fino agli ultimi giorni della sua vita.

Un esempio soprattutto per i più giovani che si vogliono avvicinare al meraviglioso mondo dell’arte contemporanea e che, in occasione di questo evento, potranno avere un contatto diretto con alcune delle sue opere. Non sarà questa però l’unica occasione per conoscere la materia e toccare con mano i lavori dello sculture allievo di Ennio Tomai.

Come da volontà del maestro infatti, il suo studio atelier presente in Piazza Fuga presso l’incantevole Villa Haas, presto si trasformerà per divenire un centro d’arte e di esposizione aperto ai futuri talenti del nostro territorio.

Saranno i figli, Mariano e Laura, entrambi evoluzione artistica del grande talento del padre, a portare avanti questo desiderio dello scultore. Gli spazi dell’ampio e storico laboratorio, dove lo scultore ha vissuto il suo intenso legame con la sensibile vena artistica che lo distingueva, diventeranno il “Museo permanente Luigi Mazzella”. Qui, prenderanno vita iniziative e progetti nella convinzione che il patrimonio artistico dell’artista possa, oggi più che mai, rivivere attraverso la curiosità, la vocazione e le attitudini di giovani appassionati d’arte e scultura.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli