25.9 C
Napoli
5 Agosto 2021

Chi siamo

Ciclone Hysaj, la Lazio si dissocia dallo striscione dei tifosi

ll ciclone Hysaj ha investito la Lazio. Dopo essersi presentato in ritiro ad Auronzo di Cadore cantando ‘Bella Ciao’ come rito d’iniziazione, il terzino albanese e’ diventato il bersaglio di insulti da parte degli ultra’ biancocelesti, sui social e non solo. E’ stato anche appeso uno striscione nella notte di ieri a Roma, in corso Francia con scritto: “Hysaj verme, la Lazio e’ fascista”. Un gesto immediatamente condannato dalla societa’ con un comunicato. “La Societa’ Sportiva Lazio condanna fermamente il vergognoso striscione contro il calciatore Elseid Hysaj – si legge nella nota -. Non e’ il primo episodio di questo tipo. Noi non saremo mai dalla parte di chi nega i valori dello sport. Siamo senza indugio invece dalla parte del nostro atleta e di tutti gli altri calciatori impegnati in queste settimane nel ritiro precampionato”. Poi la Lazio conclude: “Prendiamo nettamente le distanze da chi vuole strumentalizzare per fini politici questa vicenda che danneggia la squadra, tutti i tifosi laziali e la Societa’. Non ci faremo intimidire da chi usa toni violenti ed aggressivi: per loro non c’e’ alcuno spazio nel nostro mondo”.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli