11.9 C
Napoli
4 Febbraio 2023

Chi siamo

Addio a Libero De Rienzo. Stasera su La7 il film ‘Fortapàsc’

Da ora in poi risposte e domande non ce ne saranno più: Libero De Rienzo è morto nella notte, stroncato a quanto pare da un infarto ad appena 44 anni, e lascia una moglie e due figli, alcune interpretazioni autorevoli (A-R Andata+Ritorno, Miele di Valeria Golino, La kryptonite nella borsa) e il cordoglio unanime dello spettacolo italiano: da Edoardo Leo, con il quale aveva recitato in diversi episodi della saga ‘Smetto quando voglio’ in cui il suo personaggio si chiamava ancora Bart, come quello di Santa Maradona, al ministro della Cultura Dario Franceschini, passando per il Napoli Calcio di cui era tifoso alla redazione di Chi l’ha visto, per cui il papà, ex attore anche lui, aveva lavorato come inviato. Ma anche dalla politica oggi arrivano messaggi di triste saluto, perché Libero non aveva interpretato solo ruoli di sbandati mossi dalla “sregolatezza senza il genio” (cit.): soprattutto era stato Giancarlo Siani, il giornalista del Mattino ucciso dalla mafia, in Fortapàsc, l’altro ruolo per il quale sarà probabilmente ricordato nei decenni a venire, a testimonianza di un talento versatile, anche se forse discontinuo, come pochi. L’ultimo sua vittoria fu per Procida, l’isola che amava sin da bambino, e per il quale dopo averne salvato l’ospedale, si è speso affinché diventasse capitale della Cultura nel 2022: non ne vedrà l’inizio, ma adesso almeno tutti conoscono la differenza tra Redfield e Benni.

Per ricordare l’attore La7 trasmetterà stasera il film ‘Fortapàsc’ di Marco Risi, in cui De Rienzo veste io panni di Gianluca Siani, il giornalista ucciso dalla camorra nel 1985. 

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli