7.5 C
Napoli
31 Gennaio 2023

Chi siamo

Lorenzo Cesa, l’ultima vittima della Giustizia

La nostra risposta agli avvoltoi ed ai giustizialisti, a quei “giornaloni” che sguazzano e riempiono pagine e pagine, si divertono con lo stesso cinismo “eccellente” del Signor Burns nei Simpson al primo accenno di apertura indagini…

Noi rispondiamo dedicando spazio, tempo e maggiore diffusione alla notizia dello stralcio della posizione di Lorenzo Cesa dalle indagini “Basso Profilo” e alle posizioni garantista emerse. E ricordando che la notizia, per caso, prese corpo nei giorni della formazione del Governo Draghi. Excellent!

I primi ad intervenire, tra i tanti, sono stati i Liberalsocialisti del Nuovo Psi Lucio Barani e Stefano Caldoro con un comunicato congiunto: “Lorenzo in questi mesi ha scelto una linea di serietà e compostezza, ha atteso la decisione. E’ il clima che deve valere sempre ed è la conferma che, in ogni circostanza, la scelta garantista è la via da seguire. Per tutti”.

Ancora, la nota del Presidente dei Senatori di Forza Italia, Annamaria Bernini: “La decisione di stralciare la posizione di Cesa dalle indagini sulla ‘ndragheta non mi sorprende affatto. Mi sorprese invece l’avviso di garanzia che lo raggiunse col relativo clamore mediatico e processi anticipati nei talk-show in base ad indizi che non erano neppure tali, come gli stessi magistrati hanno riconosciuto”.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli