23.8 C
Napoli
24 Maggio 2024

Chi siamo

Lorenzo Cesa, l’ultima vittima della Giustizia

La nostra risposta agli avvoltoi ed ai giustizialisti, a quei “giornaloni” che sguazzano e riempiono pagine e pagine, si divertono con lo stesso cinismo “eccellente” del Signor Burns nei Simpson al primo accenno di apertura indagini…

Noi rispondiamo dedicando spazio, tempo e maggiore diffusione alla notizia dello stralcio della posizione di Lorenzo Cesa dalle indagini “Basso Profilo” e alle posizioni garantista emerse. E ricordando che la notizia, per caso, prese corpo nei giorni della formazione del Governo Draghi. Excellent!

I primi ad intervenire, tra i tanti, sono stati i Liberalsocialisti del Nuovo Psi Lucio Barani e Stefano Caldoro con un comunicato congiunto: “Lorenzo in questi mesi ha scelto una linea di serietà e compostezza, ha atteso la decisione. E’ il clima che deve valere sempre ed è la conferma che, in ogni circostanza, la scelta garantista è la via da seguire. Per tutti”.

Ancora, la nota del Presidente dei Senatori di Forza Italia, Annamaria Bernini: “La decisione di stralciare la posizione di Cesa dalle indagini sulla ‘ndragheta non mi sorprende affatto. Mi sorprese invece l’avviso di garanzia che lo raggiunse col relativo clamore mediatico e processi anticipati nei talk-show in base ad indizi che non erano neppure tali, come gli stessi magistrati hanno riconosciuto”.

Articoli correlati

Ultimi Articoli