7.7 C
Napoli
30 Gennaio 2023

Chi siamo

Tragedia sfiorata a Salerno. Tornano le intossicazioni

di Dantina Valutra 

Tornano le intossicazioni da monossido di carbonio. Una classica domenica in casa rischia di trasformarsi in tragedia. 

Una famiglia di Pontecagano, genitori cinquantenni e figlie trentenni, aveva fatto la brace per arrostire la carne. Dopo aver mangiato hanno utilizzato la stessa brace per riscaldarsi, visto il freddo rigido. 

Dopo un po’ hanno cominciato ad avere sintomi, come cerchio alla testa e nausea. Prima l’una e poi l’altra gemella  sono svenute, una delle due battendo la testa. I genitori ancora vigili hanno spalancato i balconi e chiamato i soccorsi. Sono arrivati al ps del Ruggi con circa 30 di carbossiemoglobina (CO) e a fine trattamento di Ossigeno Terapia Iperbarica, era sotto i 3. 

Oggi faranno terapia di consolidamento per spiazzare completamente il monossido. 

Gli operatoti O.T.I. Della Camera Iperbarica del San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, riferiscono: “È cominciata la stagione invernale” con atteggiamento rassegnato perché, come consuetudine, i primi freddi fanno le prime vittime da intossicazione da monossido.

Gli operatori sanitari continuano a fare miracoli ed avvisano. Bisogna fare prevenzione. Ora, alla luce degli aumenti, in maniera maggiore. Come si riscalderà la povera gente? Non ci sono scelte, o muore di freddo o muore intossicata se dovesse permanere questa disattenzione.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli