13.3 C
Napoli
8 Dicembre 2022

Chi siamo

Mondiali, il caso del cantante/latitante protagonista del video clip musicale

Un noto cantante libanese, Fadel Shaker, condannato dieci anni fa in contumacia a più di 20 anni di carcere per “terrorismo” e ancora oggi latitante, figura tra gli autori di un video clip musicale, pubblicato nelle ultime ore su Internet in occasione dell’inizio, la settimana prossima, degli attesi campionati del mondo di calcio in Qatar. La canzone si intitola “Arab”, gli arabi, ed è cantata da numerosi cantanti di diversi paesi arabi tra cui la kuwaitiana Nawal, Ahmad Shabih, Hammud Khodr, Zuhayr Bahawi. Il video clip, diffuso anche tramite Youtube, è stato finora visto da più di 60mila utenti in meno di 48 ore. Fadel Shaker compare nel filmato mentre canta alcuni versi della canzone che inneggia a quelle che vengono definite le qualità degli arabi. Shaker, di nazionalità libanese, era stato dalla fine degli anni ’90 del secolo scorso fino al 2010 uno dei più noti cantanti del Libano e del mondo arabo. Successivamente aveva annunciato di essersi unito ai ranghi di un predicatore islamico radicale libanese, Ahmad Asir, i cui miliziani si erano scontrati con l’esercito libanese nel sud del Libano nel 2013. Shaker è stato in seguito condannato a 22 anni di carcere ma in contumacia. Fonti libanesi affermano che il cantante fuggitivo si è nascosto in un campo profughi palestinese nel sud del Libano dove le autorità libanesi non possono entrare.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli