16.6 C
Napoli
3 Dicembre 2022

Chi siamo

Forza Italia, Caldoro “Il partito rinuncia al Mezzogiorno. La visione comune è svanita”

“In Forza Italia sono venute meno le ragioni di una visione comune che ci ha fatto scegliere dal 1994 questa parte del campo”. Così all’Adnkronos Stefano CALDORO, già ministro del Governo Berlusconi III e presidente della Regione Campania dal 2010 al 2015. “Non è una questione di nomi”, sottolinea CALDORO, secondo cui “non avere per esempio ministri di Forza Italia al Sud significa non volere leggere la realtà e non giocare la partita dell’autonomia. Così il partito rinuncia al Mezzogiorno, lo abbandona, e non dà una mano alla coalizione. Il Governo Meloni affronterà il tema delle autonomie e una sponda Sud, autorevole e caratterizzata da spirito costruttivo, era utile. Fratelli d’Italia, con esponenti competenti come Fitto e Cirielli, starà sul tema ma anche a loro, per una maggiore forza, serviva una presenza più ampia”. Sui passaggi della lettera al presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi con la quale annuncia le sue dimissioni da responsabile del Dipartimento Autonomie del partito, CALDORO spiega: “Al presidente Berlusconi ho rappresentato queste preoccupazioni, è un dissenso politico e personale, con la consueta lealtà di un legame ventennale”.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli