13 C
Napoli
8 Dicembre 2022

Chi siamo

Follia…ma nessuna pietà

Incredibile davvero. Ha lanciato, due giorni fa, la figlia dalla finestra perché “gliel’ha ordinato la voce di Dio”. Questo il racconto del 40enne di Fisciano, in provincia di Salerno, accusato del tentato omicidio della figlia di due anni, precipitata dalla finestra al terzo piano di un palazzo. Per fortuna la piccola non e’ in pericolo di vita.

A riportarlo è l’avvocato Silverio Sica, difensore del 40enne insieme all’avvocato Tommaso Amabile. Il 40enne è stato ascoltato dal gip di Nocera Inferiore.

“Inizialmente ha riportato una versione – racconta all’Adnkronos l’avvocato Sica – poi improvvisamente, come in un raptus, ha cominciato a raccontare la verità, cioè che ha buttato giù la bambina. Siamo in presenza di un caso psichiatrico chiarissimo, un delirio di tipo psicotico”. I legali hanno chiesto al gip che l’uomo venga ricoverato in una struttura sanitaria. Il gip si è riservato la decisione. Al momento il 40enne è rinchiuso nel carcere di Bellizzi Irpino.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli