10.9 C
Napoli
29 Novembre 2022

Chi siamo

Presentato a Lagonegro il tavolo inter- istituzionale sulla Violenza Domestica


di Anna Adamo

Migliorare la capacità di azione contro un fenomeno sociale, ossia quello della violenza maschile sulle donne, su cui è alta l’attenzione dell’opinione pubblica.
È questo l’intento con cui è nato il tavolo interistituzionale costituito dal Tribunale di Lagonegro, Potenza, dall’ Ordine degli Avvocati di Lagonegro e l’associazione Differenza Donna, promotrice dell’ iniziativa.

Le dichiarazioni


“Quando mettiamo in campo una collaborazione come quella data della firma di questo protocollo e dal tavolo interistituzionale – ha dichiarato Elisa Ercoli Presidente di Differenza Donna – le risposte si ottengono subito. Questo è fondamentale per far si che le donne possano fidarsi e affidarsi alle istituzioni”.
Quelle della Ercoli sono parole forti, rivolte alle donne affinché capiscano di poter dare, grazie a questo supporto, un contributo decisivo al corso della giustizia.
“Anche una persona che collabora dando le informazioni richieste alla risoluzione del caso – ha infatti aggiunto Luigi Pentangelo – Presidente del Tribunale di Lagonegro – può essere di fondamentale importanza”.
Tutti uniti con un unico obiettivo: far si che i casi di violenza domestica non aumentino ancora, perché in Basilicata purtroppo la situazione sotto questo aspetto è davvero tragica. Nel 2021 sono state cento le chiamate delle vittime al numero antiviolenza 1522, in netto aumento rispetto alle ottantadue ricevute nel 2020. Solo al Tribunale di Lagonegro competente per il Sud della Regione e per parte della Provincia di Salerno, circa l’ 80% dei reati presentati davanti al giudice per le indagini preliminari sono costituiti da casi di violenza di genere, questione da affrontare anche da un punto di vista culturale.
“Purtroppo – ha dichiarato Giovanna Le Rose – Sostituta Procuratrice del Tribunale di Lagonegro – c’è ancora una misoginia diffusa nel territorio, soprattutto nei territori rurali, laddove assistiamo ad una violenza barbarica nei confronti delle donne e a volte anche dei figli”.
Non vi sono dubbi che tengano, i presupposti per arginare finalmente il fenomeno della violenza sulle donne ci sono tutti, non resta che attendere la trasformazione in azioni concrete di tutto ciò che è stato fino ad ora detto.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli