30 C
Napoli
8 Agosto 2022

Chi siamo

All’Università La Sapienza il primo corso di laurea per interpreti della lingua italiana dei segni

di Anna Adamo


Ha una durata di tre anni, il corso di laurea per formare gli interpreti professionisti della lingua italiana dei segni (Lis) e di lingua dei segni italiana tattile, istituito dall’ Università La Sapienza di Roma.
Il programma include diverse materie, dalla semiotica alla legislazione relativa alla disabilità, passando per la filosofia del linguaggio e gli aspetti psicologici, antropologici delle teorie e delle tecniche di traduzione. Sarà, inoltre, per tutta la durata del corso, garantito agli studenti un programma di apprendimento pratico della Lis e della lingua dei segni tattile, al quale, al secondo anno, si aggiungeranno gli stage per un totale di 48 crediti formativi.
Ad impartire le lezioni sarà il Dipartimento di Lettere e Culture Moderne, in collaborazione con le più importanti realtà pubbliche e private che si occupano di sordità e lingua dei segni.
La laurea consentirà di esercitare la professione di interprete, consulente per i servizi linguistici e di comunicazione, accompagnatore turistico o guida turistica in Lis.
Nel giro di pochi anni, coloro i quali sono in possesso di tale laurea potranno mettere le loro conoscenze a disposizione degli ospedali, negli sportelli pubblici o come guida turistica con il fine di facilitare la vita di tante persone sorde e parlanti e di tutti coloro che sono affetti da patologie che rendono particolarmente fragili.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli