25.3 C
Napoli
18 Agosto 2022

Chi siamo

Sud e Zes, il ministro Carfagna avvia un tavolo con i rappresentanti di Confindustria

“Le Zone economiche speciali del Sud sono una concreta opportunità per l’impresa e per i territori: per questo ho avviato oggi un tavolo con i rappresentanti di Confindustria. Il passo successivo sarà l’apertura di una fase di collaborazione strutturata e costante nel tempo”. Così la ministra per il Sud e la coesione territoriale Mara Carfagna al termine della riunione con i commissari delle otto Zes, i rappresentanti di Confindustria delle Regioni meridionali guidati dal vicepresidente e responsabile per le politiche di Coesione Vito Grassi e il direttore dell’Agenzia per la Coesione Paolo Esposito. Il ministro ha fatto il punto sullo stato di attuazione della riforma Zes e delle opere collegate, che è “molto avanzato rispetto ai tempi italiani”. Proprio oggi, ha comunicato, lo sportello digitale della Campania ha rilasciato la prima autorizzazione unica e le richieste “sono già decine” nelle quattro aree (Abruzzo, Sicilia Est e Sicilia Ovest, oltre alla Campania) che hanno attivato gli sportelli.

Il ministro ha poi indicato gli obiettivi della collaborazione con gli industriali e con il loro “osservatorio privilegiato” sul sistema produttivo italiano e internazionale: un miglior controllo di criticità e opportunità; un’azione comune a sostegno della ricerca di partner esteri; sinergia nella possibile riperimetrazione delle Zone e nella loro “specializzazione”. “Ho verificato oggi – ha affermato in conclusione il ministro – che questa visione è largamente condivisa: questo mi incoraggia ad avviare il passo successivo, e cioè l’apertura di una fase di collaborazione strutturata e costante nel tempo. Penso a un tavolo di stabile valutazione e confronto tra le parti presenti a questo incontro, sancito da un chiaro protocollo di intesa”. 

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli