25.3 C
Napoli
18 Agosto 2022

Chi siamo

D’Aiuto “Sul Tribunale e su Vallo della Lucania: l’errore è scusabile, l’arroganza no” 

“Ho criticato la scelta del Comune di Vallo di far causa al Ministero della Giustizia per ottenere il rimborso dei costi sostenuti per la gestione del Tribunale”. Inizia così, sui social, il post dell’avvocato Marcello D’Aiuto sulla querelle relativa al Tribunale di Vallo.

“Ho definito inopportuna – ha scritto il noto penalista – la scelta di affidare l’incarico a Francesco Castiello, Senatore della Repubblica, compagno di partito dell’ex Ministro della Giustizia, sostenitore, in Parlamento, dell’attuale Governo”.

“Ho pubblicato – ha poi ricordato – la sentenza con cui il TAR Lazio ha dichiarato inammissibile il ricorso del Comune di Vallo ed ha chiarito che il credito vantato non esiste. Come me, altri hanno criticato la scelta del Comune di Vallo di far causa al Ministero della Giustizia e di affidare l’incarico professionale al Senatore Castiello”.

“Siamo stati definiti, durante il Consiglio comunale di oggi, “sciacalli” dal Sindaco di Vallo della Lucania. Insultare chi esprime liberamente e moderatamente un’opinione è un atto di arroganza” ha aggiunto.

“L’errore è scusabile, l’arroganza no.

L’arroganza è il difetto peggiore di un amministratore” ha concluso

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli