26.7 C
Napoli
2 Luglio 2022

Chi siamo

L’assessorato a Natella un agguato. Ma qualcuno non capisce

Ghino di Tacco

L’assessorato all’ambiente ai socialisti del Psi, al Comune di Salerno, e’stato un ‘agguato politico’. Vincenzo De Luca, nel pieno della inchiesta giudiziaria e consapevole dei problemi che da essa nascevano, ha spinto perché la delega andasse ai socialisti.

Lo ha fatto perché, abile comunicatore e fine stratega, sapeva che avrebbe dovuto individuare un capro espiatorio. Un bersaglio da colpire.

I suoi attacchi tendono ad individuare nell’assessore Massimiliano Natella il colpevole. Non c’e nulla di personale, e ‘evidente. Il tema e’ diverso. L’operazione serve ad allontanare l’attenzione dall’inchiesta, serve per evitare che altri possano ricordare che i guasti di oggi nascono da scelte scellerate e colpevoli leggerezze degli anni passati. Serve a sintonizzarsi con l’opinione pubblica.

Gli attacchi, poi, sono utili a ridimensionare un partito, il Psi, che cresce troppo a Salerno.

Vincenzo Napoli, in tutto questo, difende il suo assessore. Lo fa perché è persona leale ma è, tutto sommato, il gioco delle parti.

Lo scenario è chiaro, non lo è solo a certa opposizione che ci casca senza capire, e nelle prossime settimane bisognerà risolvere i problemi politici fra il Psi e la squadra di De Luca. 

Risolti questi sarà più facile per Natella lavorare in serenità.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli