26.6 C
Napoli
4 Luglio 2022

Chi siamo

Patto di non belligeranza o rispetto istituzionale, qualcosa si è rotto fra De Luca e Carfagna 

Si è rotto qualcosa, se qualcosa esisteva, fra Vincenzo De Luca e Mara Carfagna. I due leader, entrambi salernitani, negli ultimi anni mai si sono attaccati come nelle ultime ore. Per alcuni era un patto di non belligeranza, per altri ‘semplice’ rispetto istituzionale.

I fatti 

De Luca ha accusato il Ministro per “un eccesso di propagandismo, di demagogia criptopartitica”. Ha denunciato, una sua personale idea, la confusione fra iniziative istituzionali e politiche, ha disertato l’appuntamento di Sorrento.

La Carfagna, con sprezzante ironia, ha risposto sui social con una confezione di Maalox e scrivendo “Ho inviato questa confezione di Maalox al Presidente De Luca: a volte puo’ capitare che mentre tu fai ‘ammuina’ gli altri fanno i fatti. Suvvia non te la prendere”.

Molto spesso, fra i due, si sono registrati, negli anni, reciproci complimenti, ed alcuni hanno malignato su probabili intese. In alcuni casi la Carfagna, sulla vicenda Salernitana con l’arrivo di Lotito e Mezzaroma, ha salvato l’amministrazione da brutte figure. Altre volte, sopratutto alle Amministrative, ha giocato un ruolo marginale. Tante volte avrebbe potuto, per popolarità, capacità e ruolo, fare di più. Non ha mai spinto sull’acceleratore, probabilmente per rispetto istituzionale e per riconoscimento del lavoro salernitano. 

Vincenzo De Luca, da parte sua, ha spesso apprezzato il suo lavoro da parlamentare ed esponente del Governo. Ha chiesto importanti ‘intercessioni’ sui tavoli romani. Non ha mai speso, lui feroce con tutti, parole contro.

La rottura

Ora qualcosa si è rotto. Ed a Salerno città, era qui che il presunto patto si consumava o il rispetto si esercitava, potranno cambiare molte cose.

Potranno cambiare perché in campo c’è uno scontro vero fra due personalità che raramente hanno fatto passi indietro quando avviano una battaglia.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli