27.7 C
Napoli
4 Luglio 2022

Chi siamo

“La Casa sul Mare” a Napoli la fiaba che guarda alla sostenibilità

Arriva ufficialmente il film di animazione “La Casa sul Mare”, ispirato alla mitologia e alla fiaba, seguendo gli studi di Joseph Campbell ne “l’eroe dai mille volti” e di Propp in “La morfologia della fiaba”.

Il film che sarà distribuito nella filiera festivaliera di primo livello (distribuito da TVCO), pone l’animazione al servizio della sostenibilità mettendo in primo piano un ritorno alla natura. L’obiettivo è di creare un mito contemporaneo di formazione il cui protagonista (un eroe goffo e divertente) combatte contro la furia degli elementi naturali. Nel film non sono presenti dialoghi e tutto verrà narrato attraverso animazione e musica, ed i temi che verranno affrontati nel film, oltre quello del viaggio fisico e spirituale, sono quelli dell’ecologia e del ritorno alla natura, mostrando la necessità dell’essere umano di doversi spingere oltre i propri limiti per poter migliorare se stesso.

Le dichiarazioni – Il regista Fulvio Davide Ricca racconta: “La casa sul mare parte da l’idea di creare un mito moderno, con un eroe amante della natura in un mondo ipertecnologico. La vicinanza di Pip alla natura è la sua grande forza che gli permette di compiere la sua avventura. Credo sia estremamente importante per noi fare lo stesso passaggio che fa il protagonista, comprendere la natura e rispettarla per poter vivere con essa“.

Il produttore Eduardo Angeloni aggiunge: “Siamo molto contenti di aver contribuito a realizzare il progetto de La Casa sul Mare. I motivi della nostra soddisfazione sono principalmente tre: crediamo fortemente nel valore di questi ragazzi e nell’idea che hanno sviluppato, portando avanti un’idea di cinema diversa dal solito; parlare di ambiente, di transizione ecologica e di una Napoli proiettata verso il futuro ci aiuta ad arricchire il dibattito culturale della città; perché intorno a questo progetto abbiamo costruito un intelligente sinergia istituzionale che ha al centro l’Accademia delle Belle Arti di Napoli e, a supporto, la nostra azienda Antracine, la Regione Campania e il Ministero dei Beni e delle Attività culturali. Tutto ciò dimostra che in Campania si può sviluppare un’idea di cinema e audiovisivo che valorizzi pienamente il protagonismo giovanile e lanimazione che rimane un segmento di alta specializzazione per laudiovisivo“.

Sinossi del film – “La Casa sul Mare” è un cortometraggio d’animazione che ci permette di scoprire Pip, un piccolo uomo che vive in una città gigante e ipertecnologica. Un improvviso terremoto farà cadere nell’oceano la sua casa che, galleggiando, comincerà ad allontanarsi dalla città. Questo porterà Pip ad affrontare un’avventura nel crudele ma magnifico oceano. Durante questo viaggio, Pip, regredirà ad una condizione di vita primordiale che gli permetterà di sopravvivere e raggiungere una spiritualità oramai persa a causa dello stile di vita urbano.

Significati e tematiche del film – La storia si basa sugli studi di Joseph Cambell (L’Eroe dai mille volti) e di Vladir Propp (Morfologia della Fiaba). L’obbiettivo è di creare un racconto contemporaneo sulla scoperta e la crescita personale. Pip è un uomo goffo ma agile (sulla falsa copia di Buster Keaton e Harold Lloyd), un eterno bambino che è costretto a diventare grande in un mondo che non lo capisce. Speriamo, con questo nostro lavoro, di poter raggiungere differenti livelli di conoscenza riguardo la crescita e la maturità. Il nostro racconto è un monito, una sottolineatura del rapporto con l’ambiente e l’equilibrio spirituale con esso.

La realizzazione – Il team Turtle Studio ha utilizzato l’animazione 2D classica, con innesti 3D, che si presta perfettamente con la tematica del racconto. La durata del film è di 15 minuti ed è prodotto da ANTRACINE SRL, e co-prodotto da TVCO SRL e Rain Dogs. 

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli