27.7 C
Napoli
4 Luglio 2022

Chi siamo

Amendola “L’Europa sia protagonista della trattativa in Ucraina” 

“E’ l’Europa che deve farsi protagonista della fase di trattative che va aperta al piu’ presto, sostenendo le scelte dell’Ucraina sulla propria sovranita’ territoriale”. Lo ha detto Enzo Amendola, sottosegretario agli Affari europei, a La Stampa. 

“Il presidente francese Emmanuel Macron – ha sottolineato Amendola – esprime un punto di vista molto forte tra i leader europei, poiche’ il conflitto nel cuore dell’Europa deve vedere l’Ue schierata per far ripartire la via al negoziato. E’ ovvio che noi siamo disponibili in qualsiasi formato, in qualsiasi luogo e ora per una trattativa a sostegno delle posizioni di Zelensky e spingeremo perche’ dal Cremlino arrivino segnali di apertura. La nostra alleanza per sostenere l’Ucraina non deve mai cadere in un’escalation retorica, questo lo lasciamo ai propagandisti del Cremlino. Bisogna continuare nel sostegno alla resistenza Ucraina per riaprire un canale di negoziato”. 

L’esponente del Governo ha aggiunto sui trattati “I trattati di 15 anni fa non sono all’altezza e il diritto di veto ha comportato spesso una paralisi dell’azione comune. Non nascondo che gia’ alcuni paesi hanno mostrato reticenze e timori, ma se veramente vogliamo un’Europa autonoma, competitiva a livello globale questo e’ il momento del coraggio”. E sulle spaccature in Italia sull’aumento delle spese militari ha concluso: “il premier ha proposto una conferenza europea sulla difesa comune, perche’ spendiamo due volte e mezzo rispetto alla Russia e abbiamo sistemi d’arma su base nazionale. Quindi nessuna corsa al riarmo, ma all’organizzazione, con un’economia di scala, di una difesa comune europea. E l’Italia deve essere protagonista di questo processo: difesa comune e’ spendere insieme e bene”. 

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli