27.3 C
Napoli
7 Luglio 2022

Chi siamo

Il vescovo di Acerra boccia De Luca su terra dei Fuochi   

“Mi ha deluso anche De Luca che ha parlato al passato della terra dei fuochi. Oggi non è vero che questo territorio è fortemente monitorato”. Lo ha detto il vescovo della diocesi di Acerra (Napoli), monsignor Antonio Di Donna, a margine della visita del presidente della Repubblica Sergio Mattarella per l’Anniversario della Liberazione, ed ha avviato un nuovo dibattito.

“Certo – ha detto – non c’è più l’interramento dei fusti tossici come prima, ma ci sono altri aspetti, soprattutto che la Regione continua a dare autorizzazioni ad aziende che trattano rifiuti tossici, in un territorio già ad alto tasso di inquinamento ambientale. Però è coerente, è la sua posizione di sempre. Una posizione negazionista, non dobbiamo parlare di terra dei fuochi perché ci facciamo male, danneggiamo i nostri prodotti”.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli