19.1 C
Napoli
22 Maggio 2022

Chi siamo

Dalma Maradona Vs Sotheby’s, è polemica sulla maglia all’asta della ‘Mano de Dios’ 

“C’era davvero una maglia diversa indossata da Maradona nel primo tempo – spiega la casa d’aste inglese che si occupera’ della vendita dell’oggetto -, ma ci sono chiare differenze tra quella del primo tempo e quella indossata in occasione dei due gol. E cosi’, prima di metterla in vendita, abbiamo fatto una accurata ricerca scientifica per assicurarci che fosse la maglia indossata da Maradona nel secondo tempo con l’Inghilterra”. Con questa nota Sotheby’s, celebre casa d’aste inglese, replica a Dalma Maradona che, nel corso di una trasmissione radiofonica in Argentina, aveva messo in dubbio che la maglia n.10 dell’Argentina della partita dei Mondiali 1986 contro l’Inghilterra e ora messa all’asta proprio tramite Sotheby’s, fosse quella indossata da suo padre Diego nel secondo tempo del match. “E’ quella del primo tempo”, era stata la tesi di Dalma, mentre quella dei secondi 45′, ovvero di quando Maradona segno’ le due reti passate alla storia, quella con la ‘mano de Dios’ e l’altro ritenuto il gol piu’ bello nella storia del calcio, sarebbe in possesso di una persona che la ragazza dice di conoscere ma di cui non vuole rivelare il nome. Ma ora Sotheby’s le risponde e la smentisce spiegando che i punti che ne certificano l’autenticita’, e il fatto che sia quella el secondo tempo, sono due. “Prima di tutto e’ stato lo stesso Maradona a confermarlo nel libro Touched by God – e’ scritto nella nota -, ricordando di aver consegnato quella maglia proprio a Hodge. Per vent’anni e’ stata poi conservata nel National Football Museum. Inoltre – si sottolinea – e’ stato commissionato alla societa’ ‘Resolution Photomatching’ lo studio di molte fotografie della partita per accertarsi dell’autenticita’ della maglia in ogni suo dettaglio”. Risultati, va detto, che Sotheby’s ha messo in evidenza nel catalogo di vendita: “Abbiamo lavorato con Resolution Photomatching esaminando i dettagli su vari elementi dell’articolo, tra cui la toppa, le strisce e la numerazione. E’ stato accertato che Maradona ha si’ cambiato maglia durante l’intervallo, ma che quella regalata a Hodge e’ la casacca con cui ha segnato i due gol all’Inghilterra”. Sotheby’s tiene poi a ricordare anche che Resolution Photomatching “e’ la societa’ che ha garantito per le prime tre maglie piu’ costose della storia del basket e per alcuni tra gli oggetti piu’ prestigiosi battuti dalle case d’asta”. L’asta va quindi avanti e il prezzo di partenza della casacca finora appartenuta a Hodge rimane 4 milioni di sterline, oltre 5 milioni di euro. 

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli