19.1 C
Napoli
22 Maggio 2022

Chi siamo

A Kharkiv l’amore è più forte della guerra


di Anna Adamo

La speranza è l’ultima a morire. È così che si dice, eppure ci sono casi in cui sperare diventa piú difficile che mai. Basti pensare all’Ucraina, a quello che sta accadendo.
Come si fa, in luoghi in cui la morte ha preso il sopravvento sulla vita a sperare che qualcosa di bello possa ancora accadere? Nessuno ne sarebbe capace.
O meglio, quasi nessuno. Perché, anche in questo frangente c’è l’eccezione che conferma la regola. É rappresentata dalle due persone in foto.
Medico lui e infermiera lei, che tra un’ esplosione e l’ altra, a Kharkiv, hanno deciso di sposarsi. La loro non è un’ unione qualunque.
Non è l’unione di chi sa che di lì a poco potrebbe morire e quindi ha voluto realizzare l’ ultimo desiderio.
Il loro matrimonio è la luce in fondo al tunnel. È la dimostrazione del fatto che c’è qualcosa più forte dell’odio, delle bombe, della guerra.
É l’ amore. Quello che non è l’antidoto contro ogni veleno, ma tra veleno e antidoto è esattamente nel mezzo, pronto a dimostrare di poter vincere su tutto.
Perché, nonostante nel corso di una guerra non ci siano mai né vincitori né vinti, ma perdenti a prescindere, anche solo per il semplice fatto di permettere che una guerra avvenga, oggi l’ amore ha vinto. E soprattutto, ha dimostrato che non bisogna mai smettere di sperare, perché è proprio quando si smette di sperare che si inizia un po’ morire. É proprio dopo le peggiori notti che sorgono le albe migliori.
Quelle che di essere vissute ne valgono sempre la pena. Così, come hanno fatto questi due giovani sposi.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli