19.2 C
Napoli
24 Maggio 2022

Chi siamo

“Giorgio Chinaglia un simbolo che non passa”

“Giorgio Chinaglia, senza nulla togliere a Silvio Piola e Ciro Immobile, è il simbolo eterno della Lazio”. Il radiocronista di nota fede biancoceleste, Guido De Angelis, ricorda così all’Adnkronos Giorgio Chinaglia, bomber della Lazio dello scudetto del 1974, a dieci anni dalla scomparsa, il 1 aprile 2012. “Io Giorgio l’ho vissuto prima sugli spalti da tifoso, poi da amico e anche da collega quando lui ha collaborato per T9 una tv romana -ricorda De Angelis-. E’ stato uno straordinario trascinatore in campo di quella meravigliosa Lazio. Esaltava i tifosi anche per quel suo carattere ribelle simile a George Best. Era l’emblema dei rivoluzionari anni 70′. “Lo ricorderò sempre con un grande tifoso della Lazio, un innamorato dei nostri colori, sempre pronto a difenderli anche fisicamente quando in giro per Roma sentiva battute che non gli piacevano di qualche romanista”.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli