21.9 C
Napoli
26 Maggio 2022

Chi siamo

“Ho imparato ad accettarmi grazie alla musica”. Maryam Tancredi, vincitrice di The Voice 2018 si racconta…

Di Anna Adamo


Dice di essere cresciuta a “Pane e Queen” Maryam Tancredi, vincitrice di The Voice 2018.
“Mia madre cantava. Mi ha fatto ascoltare buona musica. Mi ha cresciuta a pane e Queen, perché è sempre stata una loro grande fan. È stata lei a trasmettermi la passione per la musica”,racconta sorridendo.
Ebbene si,quella per la musica é una passione che ha rapito Maryam fin da quando era bambina e non l’ha più lasciata.
Del resto, non si può di certo scappare da ciò che si ha dentro.
“La musica conferisce un senso di libertà,dice. Ci si avvicina a quest’ultima per sentirsi liberi di esprimere ciò che con le parole non si riesce a dire. Per molti é un’ ancora di salvezza,lo é stato anche per me”.
Quelle della giovane cantante sono parole d’amore. L’ amore di chi ad un certo punto della propria vita ha capito che nessuno si salvi da solo, quindi a quella passione si è lasciata andare e ha fatto sì che la portasse in salvo.
La svolta,o meglio, la salvezza, é arrivata nel 2018 con la vittoria a The Voice, che l’ha resa nota al grande pubblico.
“Quando si ha una passione bisogna fare di tutto affinché di quest’ultima si possa vivere. The Voice é stata un’ esperienza straordinaria,capace di farmi crescere personalmente e artisticamente. É l’ esperienza che consiglierei di fare a chiunque voglia entrare a far parte del mondo della musica. Con il tempo ho dovuto riguardarmi alcune puntate di cui non ricordavo quasi nulla, perché quando ne ero protagonista, ero davvero molto presa dal susseguirsi degli eventi,da quello che mi stava accadendo. Se dovessi descrivere utilizzando le parole ciò che ho provato in quei momenti,non ci riuscirei”.
Parla cantando, Maryam.
Lo fa con canzoni attraverso le quali racconta la sua storia. La storia dell’eterna lotta con se stessa e con quel corpo che l’ ha più volte resa bersaglio dei bulli, di chi le diceva che nella vita non sarebbe mai arrivata da nessuna parte.
“Mi dicevano che non fossi adatta al mercato musicale, perché il mio corpo non ne rispecchiasse i canoni. Invece,dopo tanti sacrifici, soprattutto dopo la vittoria a The Voice,ho dimostrato a me stessa e agli altri di potercela fare”.
E no,non le importa che qualcuno possa ancora rivolgerle delle critiche a causa di quel corpo che, probabilmente, i canoni imposti dalla società in cui viviamo non li rispecchierà mai. Non le importa di non piacere a tutti, dei pregiudizi.
“Ho capito che ciò che conta è il modo in cui ci vediamo noi e non quello in cui ci vedono gli altri”.
La giovane cantante lo dice a gran voce.
Lo scrive sui social,nel mondo in cui la perfezione funge da protagonista. Lo fa per aiutare gli altri, per aiutare chi dei pregiudizi è prigioniero.
“Sono arrivata ad un punto della mia vita in cui il giudizio altrui non mi interessa minimamente. Questa sono io, questo è il mio corpo. Si può sempre migliorare, ma nel frattempo é doveroso che io mi accetti così come sono.
É una consapevolezza che deriva da un percorso lungo e ne parlo, perché ho finalmente contezza di quello che dico”.
La giovane cantante è una donna in rinascita, capace di dimostrare che nella vita non siamo ciò che ci accade, ma quello che scegliamo di essere dopo ciò che ci è accaduto.
“Hanno sempre correlato il mio aspetto fisico a quello che artisticamente avrei voluto fare nella vita,per questa ragione mi sono messa in discussione,ho cercato di cambiare per poi accorgermi che,pur cambiando, le loro convinzioni fossero le stesse. Ora ho finalmente capito che non bisogna cambiare per gli altri,che bisogna fare ciò che ci fa battere il cuore, tanto la gente avrà in ogni caso da ridire”.
Non si sa dove la vita porterà Maryam,ma una cosa è certa: ha vinto.
Ha vinto, perché ha continuato a credere nei propri sogni pur sapendo di avere il mondo contro.
Ha vinto, perché ha reso le critiche il suo punto di forza.
Ha vinto al punto da diventare un esempio da seguire per chi non riesce ad accettare la propria immagine e a credere nei propri sogni.
Ed è a loro che si rivolge dicendo che bisogna sempre puntare ad un obiettivo, perché l’unico modo per vivere serenamente la propria vita consiste nel fare di quest’ultima ciò che si desidera.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli