7.7 C
Napoli
30 Gennaio 2023

Chi siamo

Beatrisse Saron è Miss Trans Europa 2021, il concorso che profuma di libertà e diritti 

È Beatrisse Saron, 29 anni, brasiliana, del segno della Bilancia, ballerina professionista, la Miss Trans Europa 2021.

Il tradizionale concorso di bellezza e portamento, giunto alla sua ottava edizione, ideato ed organizzato da Stefania Zambrano, attrice cinematografica e teatrale, influencer, icona del movimento Lgbtq, è qualcosa di più grande di una semplice kermesse. 

È un trionfo di luce, di sentimenti, è musica, è soprattutto libertà e difesa dei diritti. È impegno civile. 

Il concorso della Zambrano, con la fattiva collaborazione di Luigi Papacciuoli, Fabio Cappelli e Tanya Di Martino, è un viaggio negli anni, è un bilancio delle cose fatte nel campo dei diritti. È visione del futuro.

Le due serate, che si sono svolte presso il Centro Sociale Zara, Associazione San Giovanni De Matha, in via Gorizia, 72, e che sono state presentate dal giornalista Antonio D’Addio, dalla stessa Stefania e, dal backstage Federica Abate, sono state un momento di riflessione sul Covid e sulla necessità di continuare le battaglie di prevenzione, sono state un omaggio a Raffaella Carra.

Diciotto le concorrenti in gara, provenienti dall’Europa intera. Le Miss sono state giudicate da una giuria qualificata composta da Ileana Capurro presidente di giuria, avvocato e presidente dell’Atn (Associazione Transessuale Napoli), Marzia Mauriello: docente di Antropologia Medica, Annamaria Ghedina, scrittrice e direttore del periodico Lo Strillo, Valentina Mormone, titolare di Arte Estetica, che ha curato il look delle partecipanti e Felice Torres, organizzatore di eventi. Sono intervenuti: Paola Cristiano, web influencer, Jackie Ferrè opinionista, Sara Lopez e Laura La Divina, regine dei social, Alessia Finizio, Jennifer De Santis, Sara Finizio e Alessia Cinquegrana, Miss delle passate edizioni, Nicole Victoria, Miss Drag Queen Puglia, Basilicata e Molise, Loredana Rossi, vicepresidente di Atn, Regina Satariano, Antonio e Margherita di Piccole Trasgressioni, il prof. Paolo Valerio, psicologo e psicoterapeuta, specializzato in identità di genere, le brasiliane Renata Fontana e Marzia Porto, la Nina, i giornalisti Maria Consiglia Izzo, Armando Sanchez e Gaetano Amatruda, Simona Marino, docente di Filosofia, Francesca Lucia Menna, già assessore alle Pari opportunità, libertà sociali e salute, Alessandra Clemente, candidata a sindaco nelle prossime elezioni, i fotografi Giuseppe Filosa e Maurek Poggiante. 

Ospiti d’onore Angelo Sanzio, il Ken umano, e Maurizia Paradiso. 

Questi i risultati: Miss Web Danielly Proggi, Miss Critica Mia Cafolla, al terzo posto Alessandra Langella, al secondo posto Giulia Matos e al primo posto Beatrisse Saron.

Articoli correlati

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli